Un altro grave incidente per una Tesla, si indaga sull’Autopilot

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 08 Luglio 16 Autore: Stefano Fossati
Un altro grave incidente ha visto coinvolta una Tesla negli Stati Uniti, gettando nuovi sospetti sul sistema di guida assistita della casa americana, sebbene quest’ultima affermi che non ci sono elementi per affermare che l’Autopilot fosse in funzione. Non si è ancora spenta l’eco dell’incidente che, in Florida, ha causato la morte di un 40enne alla guida della sua Tesla Model S, schiantatasi contro un camion non rilevato dal sistema Autopilot, che le autorità statunitensi hanno aperto una nuova indagine su un sinistro avvenuto in Pennsylvania, dove un SUV Tesla Model X è finito contro un guard-rail e si è poi rovesciato. Il conducente e il passeggero sono rimasti feriti.

Un altro grave incidente per una Tesla, si indaga sull’Autopilot - immagine 1

In un comunicato, la casa californiana specializzata in vetture elettriche si è affrettata a precisare che, “in base alle informazioni di cui siamo attualmente in possesso, non abbiamo ragione di credere che l’Autopilot abbia qualcosa a che fare con questo incidente”. L’azienda fa sapere di avere ricevuto un alert automatico relativo all’apertura degli airbag della vettura, ma di non avere avuto log contenenti dettagli sullo stato del veicolo, da cui si possa evincere se l’Autopilot fosse abilitato o meno.

L’indagine dell’autorità statunitense sulla sicurezza stradale cercherà proprio di far luce su questa circostanza, dopo avere stabilito nei giorni scorsi che, nell’incidente mortale avvenuto in Florida, proprio l’Autopilot della Tesla non era stato in grado di rilevare un grosso autoarticolato che si stava spostando verso sinistra proprio davanti alla vettura.

Tesla ha comunque ricordato che l’Autopilot – che allo stato attuale può gestire i cambi di corsia e regolare la condotta del veicolo in base al traffico - è una tecnologia di assistenza alla guida e non un sistema di guida autonoma, il che significa che il conducente deve sempre tenere entrambe le mani sul volante e prestare attenzione alla strada e al traffico. In sostanza, la tecnologia di cui sono dotate le Tesla può venire in auto al guidatore in determinate situazioni critiche, ma non può guidare l’auto “da solo”.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate