Notizia Successiva
XXCLONE 2.06.6

Uber sotto processo in America

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 11 Dicembre 14 Autore: Pinter
Uber sotto processo in America
Uber, il servizio di noleggio auto con autista tramite app è sotto pressione: dopo la denuncia in India a seguito del presunto stupro di una donna da parte di un conducente,  il divieto in Spagna per un ricorso dei tassisti (senza contare i vari blocchi di cui è stato oggetto in Germania), la società dovrà ora affrontare due cause civili nelle città californiane di San Francisco e Los Angeles.

L’accusa è quella di aver ingannato gli utenti su diverse questioni, dal fatto di aver controllato che i conducenti fossero incensurati. Alcuni governi hanno messo in dubbio la capacità della compagnia di effettuare controlli sul passato dei conducenti ma a tali osservazioni Uber ha risposto, spiegando che non può escludere gli autisti che sono stati condannati per un crimine più di sette anni fa.

Tra le altre accuse, secondo quanto riporta la stampa Usa, ci sarebbero problemi con i tassametri, la mancanza delle licenze per lavorare negli aeroporti e la tassa ingannevole da un dollaro per la sicurezza della corsa.
I procuratori distrettuali delle due città puntano a ottenere il divieto di operare per Uber fin quando non si metterà in regola con le leggi della California. E di divieti Uber ne ha collezionati in varie città, da Francoforte a Las Vegas, in un momento in cui cerca di espandersi rapidamente all’estero. 

In Europa, invece, la questione Uber è approdata anche in Commissione Ue: le legislazioni che riguardano i taxi e le vetture con conducente sono di competenza “nazionale“, ma “quel che è importante è che tutte siano compatibili con il diritto europeo, in particolare con i principi di proporzionalità e non-discriminazione” ha spiegato il portavoce della commissione Ue ai trasporti riferendosi direttamente al nuovo divieto per Uber in Spagna. “Al momento” Bruxelles non prevede d’intervenire ma è in “fase d’osservazione” in quanto “la questione è complessa e richiede ulteriori analisi“. La Commissione, però, ha sottolineato il portavoce, “di solito non si oppone alle nuove tecnologie che offrono nuove opportunità”.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate