Uber Superstar: ora lo vogliono tutti

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 05 Agosto 15 Autore: Pinter
Uber Superstar: ora lo vogliono tutti
Tutti noi ormai conosciamo le polemiche ed i boicottamenti che ha subito Uber in questi ultimi tempi da parte dei tassisti di tutto il mondo e da buona parte dei governi.

Nonostante ciò, Uber potrebbe presto diventare l’azienda privata supportata da finanziatori esterni più valutata di sempre: il Wall Street Journal riporta una presunta nuova iniezione di denaro nelle casse dell’azienda da parte degli investitori, che porterebbe il valore complessivo dell’azienda a circa 51 miliardi di dollari.

Solo una sola azienda fin´ora aveva raggiunto l´obiettivo: Facebook, che era riuscita a raggiungere tale valore in finanziamenti prima di quotarsi in borsa. Però Uber ha battuto ogni record impiegandoci due anni meno di Facebook.
Cifre impressionanti se si pensa che Uber l´anno scorso ha fatturato “solo ” 400 milioni di euro, cifra che in base alla stime potrebbe crescere del 400% nel 2015, arrivando a toccare i 2 miliardi di dollari.

Ed, udite, udite... tra i nuovi investitori ci sarebbe anche Microsoft: l’azienda di Redmond avrebbe contribuito con circa 100 milioni di dollari!

L’investimento segue un recente accordo in base a cui Microsoft ha ceduto ad Uber la sua divisione dedicata alle mappe (la cartografia di Bing), che consentirà alla giovane azienda di dotarsi di un servizio proprietario e non dover più dipendere da Google Maps per il tracciamento dei percorsi geografici.

Tra i nuovi investitori compare anche Bennet Coleman & Co, colosso indiano che gestisce The Times Group, uno dei più importanti -se non il principale- gruppo multimediale dell´India.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate