Tim Cook di nuovo a colloquio con i leader cinesi per frenare il crollo di Apple

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 18 Agosto 16 Autore: Stefano Fossati
Seconda visita a Pechino in tre mesi per il CEO di Apple Tim Cook, che ha incontrato il vicepremier cinese Zhang Gaoli, secondo quanto riferito dall’agenzia di Stato Xinhua. Nell’incontro, prosegue l’agenzia, Gaoli ha invitato le aziende americane come Apple a incrementare gli investimenti in Cina, in modo da rafforzare l’economia globale. Cook, da parte sua, ha raccolto il “suggerimento” dicendo che il gruppo aprirà un centro di ricerca nel Paese.

Tim Cook di nuovo a colloquio con i leader cinesi per frenare il crollo di Apple - immagine 1

Il governo cinese non ha mostrato negli ultimi tempi un atteggiamento particolarmente favorevole nei confronti delle imprese straniere, in particolar modo statunitensi, come la stessa Apple ha avuto modo di verificare in più di una occasione: lo scorso aprile i servizi iTunes Music e iBooks sono stati chiusi dalle autorità sulla base di una nuova legge che impone ai fornitori di servizi online di ospitare i contenuti su server collocati in territorio cinese, mentre diversi tribunali si sono pronunciati in maniera sfavorevole all’azienda di Cupertino in controversie in materia di brevetti che la opponevano a società locali.

Il nuovo centro di ricerca di Apple in Cina, fa sapere il gruppo in una nota, sarà inaugurato entro l’anno, riunendo in un’unica sede i team già operativi nel Paese per lo sviluppo di “tecnologie e servizi avanzati per i nostri prodotti”, sia per i clienti cinesi che per quelli nel resto del mondo.

Apple sta attraversando un momento delicato in Cina: oltre ai già citati problemi legali, il gruppo deve fronteggiare il continuo calo delle vendite di iPhone, crollate nell’ultimo trimestre del 33% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno soprattutto a causa della crescente pressione dei produttori locali. Si tratta del peggior risultato fra quelli registrati nelle varie aree geografiche, in conseguenza del quale la Cina è diventata il terzo mercato più importante per la casa, superata dall’Europa che ora occupa la seconda posizione alle spalle degli Stati Uniti.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE