Tim Cook, intervista a tutto tondo al D11

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 29 Maggio 13 Autore: Gianplugged
Tim Cook, intervista a tutto tondo al D11
Il CEO Apple Tim Cook è stato intervistato nelle scorse ore alla ´D11´, conferenza organizzata da All Things Digital, blog di tecnologia del Wall Street Journal. Nel corso dell´intervista, durata più di un´ora Cook ha parlato ad ampio raggio di svariati argomenti. L´intervista arriva a pochi giorni di distanza dalla prossima WWDC di Cupertino, che prenderà il via il 10 giugno.

Tim Cook ha detto che Apple è al lavoro su nuove tipologie di prodotti da anni e che i risultati si vedranno molto presto: "La cultura innovativa che ha portato a costruire l´iPhone rimane parte della Apple, anche se alcune delle persone che hanno realizzato il dispositivo non ci sono più".

Per quanto riguarda la possibile realizzazione di una televisione Apple, Cook ha detto che l´azienda della mela ha una ´grande visione´ per il mercato delle TV e ha sottolineato come siano stati venduti 13 milioni di esemplari dell´attuale media center Apple TV, la metà di questi solo lo scorso anno.

Cook ha poi parlato dei dispositivi da indossare. A suo parere, i Google Glass non sono destinati ad avere una diffusione di massa, ma possono avere un´applicazione in ambiti verticali: "Le persone indossano gli occhiali per necessità, non perché lo vogliono. Convincere la gente a indossare gli occhiali sarà difficile".

Apple è indicata da tempo al lavoro su un orologio intelligente che potrebbe essere presentato già alla WWDC e quindi, nonostante il suo scetticismo nei confronti dei Google Glass, Cook ha comunque aggiunto che crede che il mercato dei dispositivi da indossare sia molto interessante e che ritiene che il polso sia una posizione "naturale", ma che un dispositivo da polso deve essere convincente: "i giovanissimi non indossano orologi. Per suscitare il loro interesse per un computer da indossare, occorre offrire qualcosa di speciale".

Il CEO Apple ha accennato quindi al redesign ormai certo messo in atto in iOS7 e che verrà mostrato alla WWDC, confermando che l´operazione è stata guidata dal Senior Vice President of Industrial Design Jony Ive e che è entusiasta del risultato, aggiungendo che nel rinnovamento è stato coinvolto non solo iOS, ma anche OS X.

In merito alla sua recente audizione al Senato USA, avvenuta in seguito all´accusa da parte degli investigatori di elusione fiscale da parte di Apple, Cook ha dichiarato di essere preoccupato per le politiche fiscali statunitensi: "Se tutto ciò che è prodotto negli USA è tassato sui profitti a livello mondiale, mi domando quali possano essere gli sviluppi". Ha poi detto che Apple, godendo delle agevolazioni fiscali di Paesi a bassa imposizione come l´Irlanda ha fatto ciò che fanno moltissime altre aziende statunitensi in modo del tutto legale.

Infine Cook ha detto che Apple ha fatto ben nove acquisizioni da ottobre a oggi e che la società della mela probabilmente ne acquisirà anche di più nei prossimi 12 mesi, non escludendo che tra queste ci siano anche grandi operazioni: "quando si tratta di un´acquisizione più grande, la prima domanda che mi pongo è se sarà in grado di aiutarci a fare un prodotto migliore".
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE