Su Airbnb si affitta un Igloo a New York

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 27 Gennaio 16 Autore: Pinter
Su AirBnb si trovano appartamenti ma anche soggiorni di lusso in case costruite sugli alberi. L’ultima trovata è di tre buontemponi che hanno costruito un igloo a New York proponendolo in affitto su AirBnb.

Un igloo in affitto su AirBnb, una proposta per un soggiorno alternativo e avventuroso, ma non nel Circolo Polare Artico, bensì a New York. La tempesta che si è abbattuta sulla costa orientale degli Stati Uniti nei giorni scorsi è stata una delle più toste degli ultimi tempi, qualcuno non si è fatto scoraggiare dalla neve e dal gelo e ha provato a ribaltare la situazione a proprio vantaggio. È la trovata di tre amici buontemponi che hanno approfittato della bufera di neve e gelo che ha investito la costa Est degli Stati Uniti non solo per allarmi e preoccupazione ma anche per un po’ di sano divertimento all’aria aperta.

Su Airbnb si affitta un Igloo a New York - immagine 1

Airbnb nasce nel 2008 a San Francisco, come portale per la condivisione di esperienze di viaggio. Chiunque può mettere in affitto la propria abitazione per un periodo definito: una notte, una settimana, un mese. Nel giro di pochissimi anni (e complice anche l’avvento della crisi), Airbnb è cresciuto arrivando a cifre spaventose, che possono definirlo il Blockbuster della gestione di viaggi e case vacanze oggi.

Gli autori dell’igloo in affitto su AirBnb sono Patrick Horton, Griff Jones e Justin Seeley che hanno impegnato 3 ore del loro tempo per raccogliere e ammucchiare la neve necessaria per l’impresa, operazione facilitata da 70 e oltre centimetri caduti nell’area in questi giorni. Altre 3 ore sono state necessarie per costruire l’igloo e per dotarlo di tutti i comfort: lenzuola, cuscini, luci e anche una pianta in vaso per abbellire e rendere più accogliente l’abitazione improvvisata. In questo articolo riportiamo alcune schermate catturate e pubblicate su Imgur, alcune anche scattate all’interno dell’unico igloo di Brooklyn.

Descritto dal proprietario come “il rifugio più invidiabile di questa snowapocalypse 2016″, “fatto a mano” e “costruito esclusivamente con materiali naturali”, sulla piattaforma online l’edificio è durato un paio di giorni: giusto il tempo che Airbnb lo notasse e lo eliminasse dal database facendo presente all’affittuario che non sarebbe stato in regola con gli standard di sicurezza. L’architetto improvvisato però non si è fatto scoraggiare, e dopo il cartellino rosso di Airbnb punta a riproporre lo stesso annuncio anche su Craigslist.

Su Airbnb si affitta un Igloo a New York - immagine 2

Considerando il dispendio di energie non sorprende il prezzo di 200 dollari (circa 185 euro) richiesti a notte per l’affitto, anche se purtroppo l’annuncio è stato rimosso poco dopo la pubblicazione. Questo non ha impedito a 5 utenti di AirBnb di richiedere informazioni e disponibilità.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate