Stampa 3D: a breve diventerà tecnologia di massa

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 18 Aprile 15 Autore: Pinter
Stampa 3D: a breve diventerà tecnologia di massa
Il futuro della stampa 3D è di nuovo oggetto di studio: un´analisi rileva che la tendenza verso la produzione personale e su piccola scala sta aprendo la strada alla diffusione di questa tecnologia. Guadagnano terreno anche le applicazioni per plasmare beni di consumo e quelle in ambito sanitario.

Il mercato segna dei numeri positivi e la crescita potrebbe essere molto rapida. Oggi la stampa 3D viene usata per plasmare dalle cover per cellulari alle protesi, fino alla ricostruzione di alcuni organi. Tutto all´insegna della massima personalizzazione.

Questa tecnologia si sta affermando come una delle preferite per una vasta gamma di applicazioni, pertanto si prevede che aumenterà rapidamente la propria quota di mercato fino a raggiungere circa il 40% di crescita entro il 2015.

Grazie a un mercato potenziale in forte espansione e all’aumento dei finanziamenti, l’ecosistema della stampa 3D sta prendendo forma, diffondendosi con elevata celerità fuori dagli ambiti dove l´impiego si è già consolidato.

Ulteriore vigore dovrebbe giungere dalla scadenza di alcuni brevetti. Questo potrebbe produrre una rivoluzione, a giudizio di diversi esperti del settore. Se proprio così non sarà, è almeno lecito attendersi un vigoroso cambio di passo verso l’affinamento delle soluzioni e la democratizzazione dei dispositivi.

Già nel 2015 ci si attende qualcosa di realmente interessante in tal senso. Si pensa a nuovi apparecchi basati sulla sinterizzazione laser, che dovrebbero permettere di stampare strutture metalliche tridimensionali.

La polvere di metallo, disposta su una piattaforma, con l’ausilio di una fusione laser, porterà a creare delle strutture complesse moltiplicando strati e passaggi, superando gli handicap delle soluzioni attuali, che trovano dei seri limiti nella realizzazione di oggetti difficili da plasmare.

Il vero vantaggio per i consumatori sarà questo, perché già oggi i prezzi delle stampanti 3D convenzionali sono scesi in modo vistoso, portandoli al livello dell’accessibilità, ma sul piano funzionale non si è ancora al top. Adesso si profila la possibilità di un netto miglioramento qualitativo, con costi sempre più abbordabili per gli acquirenti. Non ci resta che aspettare per vedere cosa succederà.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate