Notizia Successiva
SynWrite 6.18.2100

Spotify prova a far concorrenza a YouTube

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 21 Maggio 15 Autore: Pinter
Spotify prova a far concorrenza a YouTube
Spotify, la piattaforma per ascoltare legalmente musica in streaming, ha avviato contatti con alcune case discografiche e società produttrici di contenuti (le cosiddette ‘multicanale’) per acquistare materiale originale o collaborare alla creazione di nuovi video. 

Spotify, tra i pochissimi fornitori di servizi internet di rilievo ad avere sede in Europa, si prepara cosi’ ad estendere la propria offerta ai video e sfidare così colossi come Youtube e Facebook.

Il gruppo svedese, che secondo quanto dichiarato dal suo Ceo Daniel Ek rappresenta il 54% del mercato della musica in streaming, si è accordato con Slate, Vice News, Mtv, Conde Nast e altri editori per inserire nella sua libreria, sia gratuita sia su abbonamento, spezzoni video esclusivi o d’archivio. Agli utenti verranno proposte inoltre vere e proprie trasmissioni radiofoniche realizzate ad hoc, e presentate da nomi di richiamo come Icon Pop e Tyler the Creator, o format video originali, come l’incontro tra musicisti e chef.

In formato sia audio sia video sarà possibile accedere anche a performance live esclusive. Il futuro è d’obbligo perché in Italia se ne parlerà solo nei prossimi mesi. Spotify parte con i nuovi contenuti e con l’interfaccia ritoccata Now, pensata per offrire costantemente all’utente una selezione di brani personalizzata in base ai suoi gusti e ai momenti della giornata, solo in Stati Uniti, Regno Unito, Germania e Svezia.

Dalla versione italiana potremo accedere da subito al nuovo Spotify Running, che come il nome suggerisce vuole scandire gli allenamenti a tempo di musica dialogando con i sensori presenti sullo smartphone e aiutando a incrementare il ritmo. Il servizio godrà dalla prossima estate di una collaborazione con Nike+. Quanto annunciato sarà disponibile solo da smartphone, a ennesima conferma della volontà dei colossi del digitale di voler impreziosire l’esperienza mobile.

Lo scorso gennaio Spotify contava 60 milioni di utenti, 15 milioni dei quali pagano l’abbonamento, che consente l’accesso a una maggiore qualita’ audio e all’ascolto senza interruzioni pubblicitarie.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Digital Imaging

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate