Sony decreta la morte del Betamax 13 anni dopo la fine della produzione

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 11 Novembre 15 Autore: Pinter
Con un perfetto "senso dei tempi", Sony ha annunciato la fine ufficiale del suo storico formato di videocassette Betamax. Peccato sia fuori produzione da 13 anni. Annunciato anche la fine del formato MicroMV.

Sony ha comunicato la fine del suo Betamax. Sembra una barzelletta, ma non è così: solo oggi infatti, la società giapponese ha ufficializzato la fine dell’esistenza del formato delle videocassette che hanno perso la lotta tra formati proprietari.

Betamax era il formato di videocassette proposto da Sony e supportato da pochi altri partner, successivamente sconfitto dal concorrente VHS poi affermatosi come standard di fatto del settore. Nonostante la superiorità tecnologica del Betamax rispetto alla concorrenza, alcune scelte commerciali di Sony ne decretarono il fallimento.

Sony decreta la morte del Betamax 13 anni dopo la fine della produzione - immagine 1
Non che Sony abbia continuato a produrre videocassette Betamax fino a oggi: la produzione si è era interrotta già nel 2002, ma i supporti stoccati a magazzino sono stati ancora disponibili su diversi e-commerce ai quali venivano spediti a richiesta. Questo, almeno fino ad oggi, quando Sony ha ufficialmente annunciato l’interruzione degli invii.

Oltre al Betamax, Sony annuncia la fine del MicroMV, che è un´ altro formato proprietario su nastro dedicato alle videocamere, lanciato nel 2001 da Sony che non è riuscito a mordere il mercato.

In realtà, dunque, con questo comunicato l´azienda ha comunicato agli appassionati di settore ed agli ultimi utilizzatori del Betamax e MicroMV che è ormai arrivato il momento di dire basta.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Hardware

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE