Smartwatch Android Wear: un flop?

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 13 Febbraio 15 Autore: Pinter
Smartwatch Android Wear: un flop?
Stando ad alcune analisi, sono stati consegnati 720.000 dispositivi con Android Wear, le cui vendite sono state pilotate soprattutto da Motorola con il suo Moto 360. Anche LG ha fatto numeri simili con G Watch R, che ha avuto un successo di pubblico migliore rispetto al predecessore.

Pebble da sola è riuscita a consegnare sul mercato circa 1 milione di unità indossabili nel 2014, grazie soprattutto ad una buona strategia sugli aggiornamenti software e sulla disponibilità di applicazioni sullo store. Hanno giocato un ruolo importante anche i tagli sui prezzi operati nella seconda metà dell´anno. Immancabile Samsung nel computo della valutazione del mercato Android Wear.

Apprezzabile la scelta di suddividere le line-up in prodotti Android Wear e Tizen, tuttavia Samsung ha "lanciato sei dispositivi in soli 14 mesi", non riuscendo a focalizzare le attenzioni del consumatore su un modello specifico e, soprattutto, gli sviluppatori sulla nuova piattaforma proprietaria. Una strategia che su smartphone e tablet aveva pagato molto, non sembra stia portando molti frutti al colosso sudcoreano sugli indossabili.

Buone anche le vendite della Mi Band di Xiaomi. Nel primo giorno i cinesi sono riusciti a distribuirne circa 103 mila unità, superando il milione nei dodici mesi successivi. Si tratta di un braccialetto molto più economico delle proposte Android Wear, che rappresenta un fulgido esempio di come sia possibile entrare nel mercato in Cina e farlo proprio, anche considerando solo le vendite locali.

Tutti gli occhi sono adesso su Apple, il cui Watch dovrebbe ormai essere prossimo al debutto. Alcune fonti interne alle catene di fornitura sostengono che la società di Cupertino voglia piazzarne in commercio ben 30 milioni, rappresentando un primo catalizzatore del mercato. Un numero indubbiamente molto elevato se consideriamo il complessivo del settore stimato dagli analisti (circa 4,6 milioni), che però potrebbe di riflesso beneficiare anche sulle vendite degli Android Wear.

Ma la piattaforma di Google "deve migliorare in maniera significativa nel futuro" per poter competere con alcune scelte di Apple Watch. L´orologio della Mela vanterà già al lancio un SDK ben strutturato per la scrittura di app dedicate e ben ottimizzate, per un´efficienza energetica non ancora raggiunta da nessun altro prodotto della categoria, almeno secondo Canalys che si pone in netto contrasto con molte indiscrezioni sull´argomento.

oo, tuttavia è chiaro che ad oggi Google non è riuscita ad avere un effetto dirompente all´interno della categoria degli indossabili.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE