Smartphone Android, ecco “i più sicuri del mondo”

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 01 Agosto 16 Autore: Stefano Fossati
Quello della sicurezza è il nuovo terreno di sfida fra i produttori di smartphone. Un terreno in cui Apple ha sempre mostrato di volersi porre come punto di riferimento, fino al punto di sfidare le autorità federali statunitensi pur di non aprire falle “ufficiali” nel sistema di blocco dell’iPhone 5c di uno dei terroristi autori della strage di San Bernardino (anche se la cronaca ha poi smontato il mito dell’inviolabilità dello smartphone della mela).

Da qualche tempo, a fronte delle polemiche sulla sicurezza di Android legate alla frammentazione di questo sistema operativo, adottato da decine di produttori di dispositivi mobili di tutto il mondo, Google raccomanda agli OEM di rilasciare aggiornamenti con cadenza mensile per i loro device in modo da chiudere tempestivamente la porta alle vulnerabilità alle quali Big G pone rimedio tempestivamente non appena vengono scoperte e segnalate dagli esperti di sicurezza. Una raccomandazione che assume una particolare importanza, nel momento in cui si registra un autentico record di attacchi malware e ransomware destinati ai dispositivi mobili.

Non tutti i produttori, però, hanno risposto positivamente all’”invito” di Google: fra quelli che lo hanno fatto vi sono Samsung (di gran lunga il principale produttore mondiale di dispositivi Android), LG e BlackBerry; HTC, da parte sua, ha fatto invece sapere di considerare “irrealistico” l’obiettivo di rilasciare aggiornamenti mensili per i suoi smartphone (evidentemente i tagli che la casa taiwanese ha dovuto realizzare a causa della sua precaria situazione finanziaria hanno inciso sulla possibilità di sviluppare la piattaforma software con regolarità) e altrettanto ha comunicato nei giorni scorsi Motorola, controllata dal colosso cinese Lenovo. In risposta a una specifica richiesta del sito americano Ars Technica, l’azienda ha precisato che, pur comprendendo che “mantenere i telefoni aggiornati con le patch di sicurezza per Android è importante per i nostri clienti” e sottolineando di impegnarsi per rilasciare aggiornamenti di sicurezza il più velocemente possibile, tuttavia “a causa della quantità di test e approvazioni necessari per il loro sviluppo, è difficile farlo su base mensile per tutti i nostri dispositivi. Spesso – ha proseguito un portavoce di Motorola – è più efficiente per noi raggruppare gli aggiornamenti di sicurezza in una Maitenance Release programmata o in un upgrade del sistema operativo”.

Smartphone Android, ecco “i più sicuri del mondo” - immagine 1
BlackBerry punta tutto sulla sicurezza - Peccato: quando era controllata da Google, Motorola era fra i produttori che rilasciavano gli aggiornamenti di Android con maggiore regolarità, quasi con la stessa puntualità con cui Big G rendeva disponibili quelli per la sua serie Nexus, ma con il passaggio a Lenovo le cose sono evidentemente cambiate.

Eppure, proprio la sicurezza sta diventando uno degli slogan su cui molti concorrenti basano la comunicazione relativa ai loro nuovi prodotti. Come BlackBerry, che ha appena annunciato il DTEK50 (foto sopra) presentandolo come “lo smartphone Android più sicuro al mondo”. Sulla veridicità di questa affermazione attendiamo il responso degli esperti in sicurezza, ma di certo questo dispositivo fa tesoro di tutta l’esperienza in materia della casa canadese, a partire dal fatto di essere costruito con una tecnica proprietaria che dovrebbe far sì che la sicurezza sia “integrata” nell’hardware, ancora prima che nel software. Inoltre, l’applicazione DTEK by BlackBerry (che ha ispirato il nome stesso del dispositivo) monitora le app installate controllandone le implicazioni relative alla privacy e suggerendo i possibili metodi per incrementarla, oltre ad avvisare ogni qual volta che un’app tenti di avviare la fotocamera o il microfono, di inviare messaggi di testo o di accedere alla rubrica o alla localizzazione dello smartphone senza il consenso dell’utente.



[  [1] 2  3     Successiva »   ]

Pagine Totali: 3

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter