SmartDefrag: come effettuare una deframmentazione intelligente

Naviga SWZ: Home Page » How To
News del 04 Dicembre 15 Autore: Fabio Ferraro

Ogni volta che salviamo un file su una memoria di massa, questo viene scomposto e suddiviso in parti più piccole. Questi “frammenti di file” verranno poi salvati nel primo spazio disponibile sulla memoria, e quindi non in modo contiguo (“frammentazione”). Ogni volta che verrà richiamato quel file, il sistema dovrà andare a cercare i diversi frammenti nella memoria, e più i frammenti sono distanti fra loro, più lenta sarà la risposta del computer.

 

Per evitare eccessivi rallentamenti della nostra macchina è necessario, di tanto in tanto, mettere in ordine il disco cambiando la posizione dei frammenti dei vari file (processo chiamato "deframmentazione").

Esistono diversi programmi che effettuano la deframmentazione e anche windows è dotato di un tool per gestire questo processo. La deframmentazione va eseguita spesso, e richiede tempo.

SmartDefrag è un software gratuito e in italiano, che permette di mantenere un hard disk deframmentato, analizzandolo nei tempi di inattività (per questo “deframmentazione intelligente”).

Una volta avviato, SmartDefrag ci mostrerà la lista degli hard disk installati sulla nostra macchina.

Potremo inoltre decidere di deframmentare un file o una cartella specifica o anche un gioco. Questo velocizzerà l´accesso agli elementi deframmentati.

SmartDefrag: come effettuare una deframmentazione intelligente - immagine 1
Premendo su “Smart Defrag”, lasceremo al programma la scelta della tipologia di defrag di cui avremo bisogno o, in alternativa, accedere al menù a tendini affianco al tasto per poter scegliere la tipologia di deframmentazione che vorremo utilizzare: si potrà deframmentare, deframmentare e ottimizzare o effettuare una deframmentazione lenta e approfondita. Potremo infine decidere di effettuare solo un´analisi.

SmartDefrag: come effettuare una deframmentazione intelligente - immagine 2
Dopo aver scelto la tipologia di deframmentazione, ci verrà richiesto se vorremo cancellare i file inutili; in seguito partirà la deframmentazione.

SmartDefrag: come effettuare una deframmentazione intelligente - immagine 3
Una volta terminata la deframmentazione, potremo visualizzare un report. Abbiamo cosi completato l´ordinamento dei frammenti di file presenti nella memoria.

 

Altre opzioni interessanti sono la possibilità di impostare una deframmentazione all´avvio del sistema e assegnare a una memoria una deframmentazione automatica, che partirà nei momenti di inattività del computer e che, anche se in background, non inciderà negativamente sulle prestazioni del sistema. Queste due opzioni si potranno abilitare fleggandole dal menù presente al di sotto dell´icona rappresentante la memoria, nella schermata principale.

Dalle impostazioni potremo infine personalizzare profondamente le modalità di deframmentazione e dell´automatizzazione. Potremo scegliere una lista di file inutili da cancellare ad ogni deframmentazione e impostare delle esclusioni.

SmartDefrag: come effettuare una deframmentazione intelligente - immagine 4

 

SmartDefrag è un ottimo prodotto. Il modo in cui ci consente di automatizzare i processi di deframmentazione lo rende veramente eccezionale.

Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Dimensioni: 7,6 mb

OS: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE