Smantellato il Project Titan: l´ “Apple car” è morta

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 18 Ottobre 16 Autore: Stefano Fossati
Nuove indiscrezioni confermano la “morte” della cosiddetta “Apple car”, il progetto della casa di Cupertino per la realizzazione di un innovativo veicolo elettrico a guida autonoma. Stando a un report pubblicato da Bloomberg e firmato da Mark Gurman, uno dei giornalisti notoriamente meglio informati su quanto accade in casa Apple, la società ha licenziato buona parte dei componenti del team (circa un migliaio di persone) che lavorava a “Project Titan” (così è chiamato in codice il progetto), mentre altri se ne sono andati spontaneamente, a conferma delle voci già circolate negli ultimi mesi.

Questo tuttavia, si legge ancora nel nuovo report, non significa che il lavoro portato avanti finora sia stato chiuso in un cassetto: abbandonata l’idea di costruirsi da sola un’auto (visti anche i falliti tentativi di partnership con alcuni importanti produttori del settore), Apple avrebbe focalizzato Project Titan sullo sviluppo di un sistema di guida autonoma che potrebbe essere concesso in licenza in futuro ad aziende automobilistiche, oppure costituire la base per un eventuale rilancio, fra qualche anno, del progetto per la realizzazione di un veicolo tutto “made in Apple”.

Smantellato il Project Titan: l´ “Apple car” è morta - immagine 1

Questo consentirebbe di “salvare” nell’immediato almeno una parte del piano in cui l’azienda avrebbe investito notevoli risorse negli ultimi anni, sebbene il “progetto Apple car” (al pari delle attuali voci sul suo ridimensionamento) non sia mai stato confermato da Cupertino. Secondo una fonte citata da Bloomberg, fra le cause che hanno determinato lo stop vi sarebbero contrasti interni sulla direzione da dare al progetto, che avrebbero portato all’inizio di quest’anno all’abbandono di Project Titan da parte del suo responsabile, l’ex ingegnere di Ford Steve Zadesky, al quale è stato assegnato un altro incarico nell’azienda.

Va poi considerato il fatto che produrre un’auto, sia pure innovativa, non è come produrre pc e smartphone, richiedendo il coinvolgimento di fornitori (ad esempio per sospensioni, sistemi di sterzo, freni etc.) che lavorano con logiche completamente diverse da quelle del settore elettronico con cui ha a che fare abitualmente Apple. Senza contare che il mercato dell’automobile offre margini di guadagno ampiamente al di sotto del 10%, contro quelli a tre cifre che caratterizzano quello dei dispositivi elettronici.

Nella nuova strategia del gruppo di Tim Cook in ambito automotive, resta comunque da capire quali costruttori del mondo delle quattro ruote potrebbero rappresentare i potenziali acquirenti di un sistema di guida autonoma Apple: molti dei principali gruppi del settore stanno infatti sviluppando da tempo dei propri sistemi, altri hanno siglato accordi in questo specifico settore con colossi tecnologici concorrenti (vedi l’intesa fra Fiat Chrysler e Google).

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE