Samsung ferma produzione e vendite del Galaxy Note 7

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 07 Ottobre 16 Autore: Stefano Fossati
Samsung ha fermato temporaneamente la produzione del Galaxy Note 7. Lo ho riferito l´agenzia sudcoreana Yonhap. La decisione di Samsung è giunta dopo una serie di segnalazioni giunte dagli Stati Uniti e da Taiwan di surriscaldamenti e incendi di esemplari dello smartphone che erano stati distribuiti per sostituire i dispositivi originali, anch´essi a rischio esplosione per un difetto della batteria. L´azienda aveva richiamato il mese scorso 2,5 milioni di dispositivi in tutto il mondo.

Dopo l´uscita delle indiscrezioni, Samsung ha annunciato l´intenzione di "aggiustare i volumi di produzione" del suo nuovo phablet di punta: l´"aggiustamento", di fatto un rallentamento, consentirà "di migliorare il controllo di qualità e permettere indagini approfondite alla luce delle recenti esplosioni degli apparecchi". La casa non ha precisato quanto tempo richiederà l´"aggiustamento", ma intanto ha anche chiesto ai rivenditori di interrompere le vendite del dispositivo, così come le sostituzioni degli esemplari di prima fornitura con uno nuovo.

Samsung ferma produzione e vendite del Galaxy Note 7 - immagine 1

Negli Usa gli operatori mobili Verizon, AT&T, Sprint e T-Mobile hanno già sospeso nei giorni scorsi le vendite del Galaxy Note 7, a seguito dei nuovi report relativi a surriscaldamenti di unità della nuova fornitura, consentendo ai clienti di sostituire questo smartphone con un modello diverso, anche di altri produttori. Se il problema fosse confermato anche sui Note 7 "sostitutivi", la casa sarebbe costretta a un secondo richiamo del prodotto, una eventualità verificatasi piuttosto raramente sul mercato. Tanto che alcuni analisti suggeriscono la possibilità che il gruppo di Seul possa addirittura cessarne definitivamente la produzione per concentrarsi sulle vendite dei Galaxy S7 e S7 Edge (che condividono molte caratteristiche hardware con il Galaxy Note 7, senza però presentare rischi di surriscaldamenti o esplosioni) e sul lancio, il prossimo anno, di un Galaxy Note 8 riprogettato praticamente da zero.

La vicenda arriva peraltro nel peggiore momento possibile per Samsung, proprio mentre la storica concorrente Apple lancia sul mercato i suoi iPhone 7 (la cui versione Plus rappresenta la principale alternativa proprio al Galaxy Note 7) e Google si presenta per la prima volta nel mercato degli smartphone di fascia alta con i nuovi Pixel, ponendosi in competizione proprio con gli iPhone 7 e i Galaxy S7 e Note 7.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE