Samsung, un rivoluzionario Galaxy S8 full screen per far dimenticare il Note 7

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 13 Ottobre 16 Autore: Stefano Fossati
Mentre i tecnici Samsung stanno ancora cercando di capire le cause del difetto che ha determinato diversi casi di esplosione del Galaxy Note 7, costringendo la casa a ritirare il dispositivo dal mercato a due mesi dal lancio (pare infatti che gli esperti non siano ancora riusciti a replicare i surriscaldamenti in laboratorio), il gruppo di Seul si concentra sullo sviluppo del prossimo “flagship” Galaxy S8, che stando ai rumors sarà particolarmente rivoluzionario rispetto ai predecessori Galaxy S6 e S7.

Le caratteristiche del futuro smartphone di punta sono ovviamente state definite da mesi, ma assumono ora un’importanza ancora maggiore dal momento che al Galaxy S8 spetterà il compito di far dimenticare ai consumatori la disastrosa vicenda del Note 7, rilanciando l’immagine di Samsung quale primo produttore mondiale di dispositivi mobili. Stando alle ultime indiscrezioni provenienti dalla Cina il Galaxy S8 sarà proposto – come l’S7 – in due varianti: una avrà un display curvo Super AMOLED da 5,1 pollici con risoluzione 2.5K, l’altro sarà dotato di schermo da 5,5 pollici 4K, particolarmente indicato per l´uso con il visore Gear VR per la realtà virtuale.

Samsung, un rivoluzionario Galaxy S8 full screen per far dimenticare il Note 7 - immagine 1

Entrambe saranno basate sul processore Qualcomm Snapdragon 830 prodotto con tecnologia a 10 nm oppure (a seconda dei mercati) dall’equivalente Exynos 8895 prodotto dalla stessa Samsung. La fotocamera posteriore con doppia lente, di cui si vocifera da tempo, dovrebbe essere adottata solo dal modello di maggiori dimensioni (come nel caso dell’iPhone 7 di Apple), mentre è prevedibile che l’intelligenza artificiale Viv, sviluppata dallo stesso team che creò Siri e recentemente acquisita dal colosso coreano, prenderà il posto del meno evoluto assistente digitale S-Voice che equipaggia gli attuali Galaxy.

Altre voci riferiscono che scomparirà il tradizionale tasto home frontale, le cui funzionalità (compreso il riconoscimento dell’impronta digitale dell’utente) saranno incorporate direttamente nel display. Questo consentirebbe a Samsung di rinnovare in maniera sostanziale il design dei suoi nuovi smartphone adottando uno schermo “quad-edge”, ovvero curvato non solo sui bordi laterali ma anche su quelli superiore e inferiore del dispositivo, che sarebbe così un vero “full screen”, con il display che occuperà totalmente la parte superiore. Diverse indiscrezioni indicano che anche Apple sia intenzionata a rimuovere il tasto home nel suo futuro iPhone 8, che sarà lanciato diversi mesi dopo il Galaxy S8.

Qualcuno ventila inoltre la possibilità che Samsung, dopo il ritiro dal mercato del Galaxy Note 7, possa decidere di anticipare il lancio del nuovo smartphone top di gamma rispetto al tradizionale appuntamento del Mobile World Congress di Barcellona a febbraio, ma si tratta di un’eventualità poco probabile: la casa non può certo permettersi un secondo passo falso dopo quello del Note 7, di conseguenza è alquanto probabile che si prenderà tutto il tempo necessario per testare a fondo i Galaxy S8 per farli arrivare nei negozi perfetti, privi di difettosità sostanziali.

Nessuna conferma, invece, del possibile lancio in contemporanea al Galaxy S8 del primo smartphone “pieghevole”, frutto degli studi che Samsung porta avanti da anni nel campo degli schermi flessibili.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate