Samsung, nel 2017 cinque smartphone “flagship”: uno sarà pieghevole

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 14 Maggio 16 Autore: Stefano Fossati
Già lo scorso anno Samsung propose sul mercato quattro smarthone “flagship” (ad aprile i Galaxy S6 ed S6 Edge con display da 5,1 pollici, a settembre il Galaxy Note 5 e il Galaxy S6 Edge+ con schermi da 5,7 pollici); quest’anno sembra che la scelta si ridurrà a tre varianti (i già commercializzati Galaxy S7 da 5,1 pollici ed S7 Edge da 5,5 pollici e il Galaxy Note 6, che arriverà probabilmente ad agosto e dovrebbe essere dotato di uno schermo da 5,8 pollici). Nel 2017 però la casa coreana potrebbe tornare all’assalto con ben cinque dispositivi che andranno a comporre la gamma dei suoi “top smartphone”: i Galaxy S8 e S8 Edge, i Galaxy Note 7 e Note 7 Edge e un inedito Galaxy X.

Per quanto riguarda i primi quattro, che rappresenteranno la naturale evoluzione della gamma Galaxy S e Galaxy Note, sebbene sia presto per parlare di specifiche tecniche alcuni rumors riferiscono che saranno dotati di display Super AMOLED con risoluzione 2,5K e disposizione dei sub-pixel RGB, che dovrebbe rappresentare un buon compromesso fra l’altissima risoluzione 4K di alcuni smartphone della concorrenza e la necessità di contenere i consumi della batteria. Il Galaxy X sarebbe invece il tanto atteso smartphone pieghevole di Samsung, ovvero la prima applicazione commerciale delle tecnologie brevettate negli ultimi anni dal colosso coreano e mostrate al pubblico nel 2014 grazie ad alcuni prototipi sperimentali, uno dotato di schermo pieghevole da 5,5 pollici e l’altro con display da 10 pollici pieghevole in tre parti.

Samsung, nel 2017 cinque smartphone “flagship”: uno sarà pieghevole - immagine 1

Pochissimo si sa, al momento, del futuro Galaxy X, indicato nei laboratori coreani con il nome in codice Project Valley: dalle poche (e non necessariamente affidabili) indiscrezioni emerse finora, dovrebbe presentare uno schermo 4K con disposizione dei sub-pixel Diamond PenTile, ultima evoluzione del brevetto Samsung PenTile che caratterizza la matrice dei suoi display AMOLED. Schermo che dovrebbe essere ripiegabile in due, come un portafogli: quando aperto, il dispositivo dovrebbe quindi presentare uno schermo di dimensioni paragonabili a quelle di un piccolo tablet, mentre una volta ripiegato starebbe tranquillamente in tasca come un tradizionale phablet. Ovviamente non è ancora possibile ipotizzare date di lancio e prezzi, anche se è certo che questi ultimi non saranno contenuti, com’è normale per ogni tecnologia innovativa al momento del debutto.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE