Runcible, il primo smartphone rotondo

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 03 Marzo 15 Autore: Pinter
Runcible, il primo smartphone rotondo
Monohm, una startup con sede a Berkeley, California, presenterà nel corso dei prossimi giorni il primo smartphone circolare in assoluto.

Il dispositivo, il cui nome è Runcible, un nome inventato dal poeta inglese Edward Lear, ha infatti forma e dimensioni del tutto simili a quelle di un orologio a cipolla, il classico orologio circolare da taschino tanto in voga giusto un paio di secoli fa.

Runcible, il primo smartphone rotondo - immagine 1

Lo smartphone, nonostante la sua estetica piuttosto inusuale, consentirà all’utente di svolgere la maggior parte delle operazioni che un classico telefono moderno può fare, tra cui effettuare chiamate, scattare foto e navigare in internet, così come inviare messaggi di testo e, naturalmente, leggere l’ora. Il retro sarà caratterizzato da una scocca in legno, con al centro la fotocamera integrata. L’altro risvolto della medaglia, anzi, dello smartphone, vedrà un display, anch’esso circolare, di cui non si conosce ancora né il tipo di schermo usato, né l’eventuale presenza di un particolare tipo di vetro, come ad esempio un Gorilla Glass.
Aubrey Anderson, CEO di Monohm, afferma che il progetto Runcible è basato sull’idea che oggi gli smartphone sono divenuti uno tra i principali oggetti di distrazione e che, con questo dispositivo, la startup intende proporre una soluzione alternativa che risulti innovativa ma allo stesso tempo essenzialista in questo senso.

Runcible, il primo smartphone rotondo - immagine 2
Ciò che non sarà possibile fare infatti, su questo smartphone, sarà aprire applicazioni. Non a caso sembra che non sarà nemmeno presente uno store da cui scaricarle, caratteristica ad oggi presente invece in tutti gli smartphone. Dagli schizzi, pare che sarà comunque possibile montare elementi di forma differente alla sommità della cassa, ai quali potremo collegare uno “screesaver” per proteggere il display, un cinturino per indossarlo come fosse un orologio, una catenina, o ancora una fascia da legare al braccio o perfino un supporto per montarlo sulla propria bici.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate