Rivoluzione internet, dal 1° ottobre la rete non sarà più gestita dagli Stati Uniti

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 29 Settembre 16 Autore: Stefano Fossati
Dal primo ottobre la supervisione tecnica di internet non sarà più di esclusiva competenza degli Stati Uniti: la National Telecommunications and Information Administration (NTIA), agenzia del Dipartimento del Commercio, cederà infatti il controllo dei DNS (Domain Name System) della Rete all´ICANN, ente non-profit californiano che opera da regolatore globale di internet sotto la supervisione della comunità internazionale. Dal punto di vista pratico non cambierà nulla, in particolare per gli "utenti finali" della Rete, dal momento che fino al 30 settembre i DNS vengono gestiti dalla Internet Assigned Numbers Authority (IANA), che è amministrata proprio dall´ICANN in qualità di contractor sotto il controllo della NTIA.

L´evento ha tuttavia un´importanza soprattutto geopolitica, in quanto non spetterà più agli Stati Uniti l´ultima parola sui numeri di dominio che determinano il funzionamento di internet nei vari Paesi del mondo. Proprio gli Usa, del resto, da tempo sostengono che la governance della Rete non sia amministrata dai governi, in contrasto con la posizione di Paesi - in particolare Russia e Cina - che spingono per un modello controllato dai governi attraverso l´Unione Internazionale delle Telecomunicazioni, organo dell´Onu. La persistenza di un controllo da parte di Washington sui DNS di internet avrebbe quindi rilanciato le ragioni dei sostenitori di quest´ultimo modello di governance.

Rivoluzione internet, dal 1° ottobre la rete non sarà più gestita dagli Stati Uniti - immagine 1

In vista del "passaggio di poteri", la stessa ICANN è stata riformata proprio per garantire ai suoi amministratori la massima indipendenza e protezione da tentativi di influenza da parte di governi e altri gruppi di interessi. Noto come "Transizione IANA", il passaggio di poteri ha causato negli Stati Uniti qualche malumore fra alcuni membri conservatori del Partito Repubblicano, che si sono opposti al piano adducendo ragioni di "sicurezza nazionale". Tuttavia, se non si presenteranno impedimenti significativi, fra poco più di un mese la "rivoluzione" nel controllo di internet sarà compiuta.

Nello specifico, le attribuzioni dell´ICANN riguarderanno tre funzioni principali connesse alla Rete: la distribuzione della numerazione dei nodi di internet (i DNS appunto), la definizione dei nomi di dominio (da quelli geografici come .it o .us a quelli generici come .com o .net) e la gestione dei protocolli internet, ovvero il sistema di comunicazione che fa dialogare i computer connessi in rete.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE