Quando una foto su Facebook vi può sconvolgere la vita

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 01 Maggio 15 Autore:
In The Social Network, il film di David Fincher che racconta la nascita di Facebook, a un certo punto uno dei personaggi dice che “su Internet non si scrive a matita, ma con l’inchiostro”, alludendo al fatto che tutto quello che finisce sul Web non può essere “veramente” cancellato nemmeno se chi ha pubblicato quel contenuto a un certo punto decide di rimuoverlo. È il principio del digital footprint e a lungo si è dibattuto sulle possibili ricadute che il nostro comportamento online può avere sulla nostra vita offline, anche dal punto di vista professionale.

Da molti anni sappiamo che pubblicare su Facebook quelle foto di quella festa dove ci siamo divertiti tanto e alla fine abbiamo bevuto un po’ troppo potrebbe non essere una buona mossa se, nel frattempo, stiamo facendo dei colloqui di lavoro: è da ingenui pensare che un responsabile delle risorse umane non vada a dare un’occhiata al nostro profilo Facebook prima di chiamarci per una “chiacchierata”, così come è da ingenui pensare che basti cancellare una foto, un tweet o un contenuto “scomodo” per fare in modo che questo non esista più.

Eppure, c’è ancora chi ogni tanto ci casca. E non si tratta solo di personaggi pubblici, che hanno sempre un riflettore puntato addosso e le loro mosse sono praticamente seguite in diretta da chiunque, ma anche semplici cittadini che, in un modo o nell’altro riescono ad “auto-sabotarsi” nel peggiore dei modi.

Kristen Lindsey è – o forse è meglio dire era – un medico veterinario di Brenham in Texas. Un bel giorno ha avuto la bella idea di pubblicare sul suo profilo Facebook un suo selfie mentre tiene in mano con aria trionfante il cadavere di un gatto, ucciso con una freccia scagliata dal suo arco. (Foto che ho censurato per orrore e  perché ai fini del nostro discorso non ha molta importanza vederla ). Con  la didascalia: La mia prima vittima, che ridere. L’unico gatto selvatico buono è quello con una freccia in testa. Premio per il veterinario dell’anno… bene accetto.

Quando una foto su Facebook vi può sconvolgere la vita - immagine 1


[  [1] 2  3     Successiva »   ]

Pagine Totali: 3

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter