Processo MS: l'accusa arretra

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 24 Giugno 02 Autore: Casper
Processo MS: l'accusa arretra
Sorprendendo entrambe le parti in causa, il magistrato distrettuale che dovrà decidere se e quali sanzioni imporre a Microsoft nella causa che vede l'azienda contrapposta ad alcune amministrazioni statali americane, ha ordinato alle parti di indicare con precisione gli elementi che ritengono prioritari in vista della sentenza. In sostanza, il giudice ha fatto capire con estrema chiarezza che non intende invecchiare sulle migliaia di pagine presentate nel corso delle udienze, preferendo concentrarsi su richieste sintetiche, allo scopo di raggiungere un compromesso accettabile. Microsoft aveva già presentato una conclusione sintetica, respingendo al mittente tutti gli addebiti. A sorpresa l'accusa ha invece risposto alla richiesta del giudice facendo marcia indietro e rinunciando alla pretesa di imporre all'azienda di Bill Gates la realizzazione di una versione di Windows modulare, priva degli applicativi integrati (middleware) che l'utente acquista insieme al sistema operativo e che permettono di cominciare ad usarlo immediatamente, di fatto senza necessità di installare nient'altro almeno per i primi tempi. Microsoft ha sempre affermato che una simile versione di Windows sarebbe un mostro inaccettabile. California, Connecticut, Florida, Iowa, Kansas, Massachusetts, Minnesota, Utah, West Virginia e il Distretto di Columbia (il territorio autonomo della Capitale americana) non transigono tuttavia sulle altre richieste di sanzioni: secondo i loro avvocati, Microsoft deve pubblicare il codice sorgente di Internet Explorer, pagare pesanti multe per comportamento lesivo della libera concorrenza e rendere pubblico tutto quanto necessario affinchè i prodotti di altre aziende possano funzionare su Windows XP altrettanto bene dei prodotti con marchio Microsoft. I tempi per la decisione finale sembrano quindi allungarsi e l'inattesa richiesta del giudice Kollar-Kotelly non lascia presagire nulla di buono: se ha ritenuto opportuno concentrarsi su punti chiave per raggiungere un compromesso, è ragionevole attendersi che sia orientata all'applicazione di sanzioni piuttosto che al proscioglimento di Microsoft.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate