Prevista la crescita dei pagamenti da mobile

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 17 Giugno 15 Autore: Pinter
Prevista la crescita dei pagamenti da mobile
I pagamenti da mobile sono destinati ad aumentare anche se non assisteremo ad un’impennata. Proiezioni di Deloitte dicono che aumenteranno del 1,100 % quest’anno, ne faranno ricorso il 5% di coloro che hanno uno smartphone che sono 600 milioni nel mondo, e lo useranno almeno una volta al mese. Erano lo 0,5% l’anno scorso.

Il cambiamento esponenziale dipende dall’utilizzo di tecnologia più sicura in particolare negli Stati Uniti, come scrive Raconteur.net che finora ha avuto regole diverse, meno sicure, rispetto ai paesi europei.  ”Il mercato statunitense è molto influente e si muove verso l’uso di ‘pin’ e ‘cip’, un grande upgrade per i sistemi di pagamento. La mossa successiva sarà il pagamento con lo smartophone attraverso terminali ‘NFC?” si domanda Paul Lee, partner di Deloitte.

I pagamenti attraverso smartphone spiega Raconteur.net utilizzano un unico codice "usa e getta", molto sicuro ma la transazione a questo nuovo metodo di pagamento sarà probabilmente graduale, con una fase intermedia in cui i pagamenti con carta di credito e debito saranno ancora utilizzati.

Ma lo scenario potrebbe cambiare con le nuove generazioni, che usano con più facilità lo smartphone come spiega l’executive director for new digital payments and strategic di Visa Europa: “Mio figlio ha 13 anni, ha ricevuto uno smartphone prima di possedere una carta di credito o qualsiasi altro strumento finanziario e molto di ciò che apprende intuitivamente dipende dal telefono. Per persone della mia generazione uno smartphone è una tecnologia nuova e da molto più tempo utilizziamo le carte di credito. Cose come chip o pin non le consideriamo strane”.

Secondo una ricerca di Netcomm e Human Highway, gli smartphone sono supporti sempre più utilizzati per effettuare i pagamenti elettronici, alla stregua del pc e della carta di credito. I dati della ricerca mostrano come in Italia il mobile payment si stia sviluppando a macchia d’olio e come sia cresciuto in pochi anni: pare che nel 2012 le transazioni effettuate con dispositivi mobili fossero solo il 4% e in un solo anno (2013) siano diventate il 12%.

Una crescita del 200% quindi, che vale sul mercato 1,7 miliardi di euro: di questa cifra, la metà è relativa ai soli pagamenti con il tablet. Le potenzialità del mercato sono grandi e si spera in nuovi impulsi quando la tecnologia contactless e la Near Field Communication (la NFC) vegano diffusi maggiormente sul mercato.

E a proposito, la ricerca ha indagato anche sulla conoscenza di queste nuove tecnologie e ha dimostrato come anche sotto questo punto di vista ci siano dei miglioramenti: nel 2013, infatti, l’acronico “NFC” era poco conosciuto tra gli utenti internet che ne ignoravano per il 25% l’esistenza.

All’inizio del 2014, invece, questa percentuale è scesa al 14% sintomo di una maggiore diffusione sia del termine che dei dispositivi mobili dotati di questa tecnologia: i cellulari abilitati alla Near Feald Communication, infatti, sono saliti all’11,1% rispetto al 6,4% dell’anno scorso.

Se si pensa che gli italiani che possiedono uno smartphone sono ben più di 20 milioni, il mercato acquista delle potenzialità enormi sfruttabili soprattutto dalle agenzie operanti sul web.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate