PeaZip, il progetto OpenSource per la compressione dei file

Naviga SWZ: Home Page » How To
News del 01 Dicembre 16 Autore: Fabio Ferraro
La compressione di un file ha molteplici finalità. Grazie a questa procedura, i nostri dati richiederanno minore spazio di archiviazione. Inoltre, ne incrementa la sicurezza (grazie alla criptografia) e la facilità di condivisione (ottimizzando il trasferimento via rete).

In un articolo precedente abbiamo già conosciuto un gestore di archivi freeware, 7zip.
Oggi parleremo invece di un software OpenSource, potente ma allo stesso tempo di semplice utilizzo: PeaZip
Questo strumento è distribuito, in versione installer e portable, per ambienti Windows e Linux. PeaZip è in grado di ricevere in lettura numerose estensioni di archiviazione, tra cui 7z, CAB, ZIP, RAR, TAR, ARJ, JAR, RPM, ecc... . Può invece creare archivi con compressione 7z, 7z-sfx, ARC, BZ2, GZ, PAQ/LPAQ, QUAD, split, TAR, UPX, ZIP, nonché nell’estensione creata appositamente per questo software, il PEA. PeaZip offre tutte le funzioni essenziali di un gestore di archivi. Potremo estrare facilmente file da archivi già esistenti, potendo optare anche per l’estrapolazione di file selezionati. Avremo la possibilità di modificare il formato di uno o più archivi e inserirvi all’interno nuovi file o cartelle.

PeaZip, il progetto OpenSource per la compressione dei file - immagine 1

Numerose sono le funzionalità offerte in fase di creazione di un archivio. Potremo utilizzare uno dei tipi di compressione disponibili in scrittura, aggiungere una protezione con password e, ancora, effettuare la cifratura dei file. Potremo inoltre creare archivi divisi in file più piccoli (decidendo la dimensione di ogni singolo volume), o comprimere ogni file in un archivio separato.

PeaZip, il progetto OpenSource per la compressione dei file - immagine 2

Potremo sfruttare le funzioni offerte da PeaZip utilizzando il menu contestuale dei singoli file o tramite l’interfaccia grafica del programma. Quest’ultima è ben organizzata e immediata, sfruttando una visualizzazione tipica dei file explorer. Dalla barra dei menù potremo accedere a tutte le funzioni di PeaZip. Avremo inoltre a disposizione una comoda barra degli strumenti per poter utilizzare velocemente i tool di utilizzo più comune.

PeaZip, il progetto OpenSource per la compressione dei file - immagine 3

Tramite il menu di navigazione “a radice”, presente sulla parte sinistra della schermata, potremo ricercare i file o gli archivi da gestire. Questi verranno mostrati nella sezione centrale della finestra di PeaZip. Il menù di navigazione permette inoltre di poter accedere a delle scorciatoie per funzioni del gestore di archivi, nonché ad alcuni tool già integrati nel nostro sistema (quali il prompt dei comandi o la PowerShell). Queste funzioni sono annidate nella macrovoce “Apri”.

PeaZip, il progetto OpenSource per la compressione dei file - immagine 4

Infine, PeaZip offre uno strumento di pianificazione per la creazione di archivi, nonché un tool di benkmark e di cancellazione sicura. PeaZip è uno software completo e potente. Una valida alternativa a winrar e 7zip.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

OS: Windows,Linux

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE