Notizia Successiva
Dust Racing 2D 1.9.2

PayPal acquista Paydiant per competere con Apple, Samsung ed Android Pay

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 09 Marzo 15 Autore: Pinter
PayPal acquista Paydiant per competere con Apple, Samsung ed Android Pay
Per molti anni la società PayPal ha dominato il settore dei pagamenti online, e ancora oggi continua a offrire una piattaforma utilizzata da milioni di persone, per ricevere e inviare pagamenti in maniera facile, veloce e soprattutto sicura.

L´obiettivo di PayPal per il futuro, sembra quello di continuare a giocare un ruolo di primo piano nei pagamenti online, anche da mobile, e con questo obiettivo ha recentemente confermato l´acquisizione di Paydiant, che offre una particolare tecnologia che potrebbe consentire a PayPal di offrire una valida alternativa ad Apple Pay.

Paydiant è una società startup produttrice conosciuta per la realizzazione di una tecnologia di mobile wallet - di pagamento mobile - che possiede un ampio portafoglio clienti: Capital One e Subway sono i nomi che risaltano immediatamente, ma l’elemento di interesse che ha probabilmente convinto PayPal all’acquisto è che nell’elenco delle forniture di Paydiant è presente anche MCX, un consorzio di grandi retailer guidato da Walmart che, secondo quanto dichiarato, lancerà il suo digital wallet mobile CurrentC entro la fine dell’anno.

La particolarità di Paydiant è che offre una tecnologia in grado di offrire ai rivenditori la possibilità di costruire il sistema di pagamento migliore per i propri consumatori, scegliendo tra NFC e codici QR e mettendo a disposizione strumenti come carte fedeltà, per offrire qualcosa di nuovo.

Con l´acquisizione, PayPal potrebbe quindi rendere disponibile non un sistema di pagamento proprietario, ma una piattaforma che offra la migliore libertà di scelta ai rivenditori per contrastare piattaforme come Apple Pay. Secondo le indiscrezioni, la transazione sarebbe stata di 280 milioni di dollari.

Alla fine del 2014 una grossa fetta del mondo del retail statunitense aveva deciso di boicottare Apple Pay: molte catene internazionali, tra cui Wal-Mart, Rite-Aid e Best Buy avevano annunciato di non accettare le transazioni attraverso il sistema diffuso con i nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus e il motivo risiederebbe proprio nel lancio di CurrentC.

L’acquisizione però non sembra avere solo carattere economico dato che circa 70 dipendenti Paydiant faranno il loro ingresso in PayPal dopo la transazione, insieme ad una buona parte del portafogli clienti (includendo quasi sicuramente anche CurrentC) e alla tecnologia finora sviluppata. Re / Code riporta che la transazione è avvenuta per una cifra di 280 milioni di dollari ma per ora PayPal non ha confermato l’entità dell’investimento.

In sostanza, PayPal non vuole offrire una propria soluzione di pagamento “brandizzata” come Apple Pay, Samsung Pay o Google Wallet: al contrario, la società si sta orientando per offrire il back-end e la tecnologia con la quale i retailer e la grande distribuzione possono sviluppare le proprie soluzioni.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate