Parrot Jumping Sumo: il drone con le ruote

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 15 Gennaio 16 Autore: Pinter
Juming Sumo è uno dei due droni che gli ingegneri di Parrot hanno lanciato sul mercato, assieme al fratello (volante) Rolling Spider. In realtà la definizione “drone” gli sta stretta, visto che salta, ma non vola.  Infatti il Jumping Sumo è un minidrone che esce dallo schema classico del drone volante, introducendo un oggetto originale nel design e nelle cose che si possono fare quando lo si usa.
 
Le ruote si possono allontanare dal corpo centrale per correre più veloce ed avere una controllabilità ben maggiore. Per usarlo, basta installare l’applicazione sul proprio smartphone: è disponibile una versione per WIndows Phone, Android e iOS. L’applicazione gratuita vi permetterà di controllarlo con grande tranquillità, anche se a volte l’associazione è un po’ lenta. Dalla stessa app è possibile anche vedere quello che vede il piccolo Jumping Sumo, e registrare il tutto su una chiavetta microUSB da collegare sulla “fronte” del dispositivo.



Jumping Sumo corre fino a 7km/h, ma non è la sola velocità la particolarità: si chiama Jumping per una ragione... attivando due comandi sul controller il minidrone può saltare in alto o in lungo e può saltare fino a 80 centimetri, sia in altezza che in lunghezza. In entrambi i casi l’atterraggio è tutt’altro che preciso, ma il dispositivo tornerà sempre sulle sue “zampe”. Purtroppo è possibile curvare solo di 90 o 180°, ma la risposta ai comandi è rapida e il suo fare “a scatti” lo fa somigliare ancora di più ad un insetto.

Parrot Jumping Sumo: il drone con le ruote - immagine 1

La grossa molla posta sul retro serve a saltare, oppure, se facciamo ribaltare Jumping Sumo, a scaraventare lontano piccoli oggetti. Attenzione quindi a non avere bambini o animali nelle vicinanze quando fate operazioni di questo tipo. Vi basterà comunque sfiorare il drone per far sì che la molla non possa più scattare, grazie ad un sistema di sicurezza.

C’è anche una fotocamera frontale, che può scattare foto o riprendere video, che vengono automaticamente scaricati sul telefono quando si smette di usare il drone.

La batteria è identica a quella degli altri modelli. Offre un’autonomia di circa 15/20 minuti di utilizzo continuativo, ma la cosa positiva è che si ricarica nello stesso tempo. Bastano 25 minuti per un pieno di energia. La connessione con il telefono/tablet che lo comanda si attiva attraverso il wifi ed è possibile selezionare un collegamento a 2 o 5 ghz in modo molto semplice.

Jumping Sumo è disponibile a partire da 170€ ed è in tre colorazioni differenti. E´ possibile trovare anche eventuali parti di ricambio per riparare in totale autonomia il prodotto.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE