Oukitel K4000 uno smartphone robusto come un martello

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 08 Gennaio 16 Autore: Pinter
Oukitel è un´azienda che sta diventando famosa per i suoi smartphone un po´ estremi. Ora ha diffuso un video pubblicitario in cui ne garantisce la robustezza utilizzandolo come martello: prima per piantare il chiodo nel legno e poi per tirarlo fuori!

Oukitel K4000 è conosciuto per la sua “modalità martello“, ora il nuovo Oukitel K4000 Pro parte quindi da quella stessa sfida e cerca di fare anche meglio, spingendo i chiodi prima dentro e poi in fuori, ovvero colpendoli dal loro lato appuntito.

Oukitel K4000 uno smartphone robusto come un martello - immagine 1
 
Il vetro di questo nuovo smartphone è infatti stato ulteriormente rinforzato rispetto al modello precedente, più di 3 volte in paragone, ed al contempo anche la batteria è passata da 4.000 a 4.600 mAh che dovrebbe garantirgli un’autonomia di almeno due giorni,  grazie ad un caricatore da 5V/1.5A è in grado di raggiungere una carica completa in un massimo di 3 ore e mezzo.

Ricordiamo che K4000 Pro è uno smartphone dual SIM da 5” HD (720 x 1.280 pixel) con SoCMediaTek MT6735P, 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna espandibile, il comparto fotografico può contare sulla classica coppia di sensori 13MP – 5MP, è basato su Android 5.1 Lollipop, con interfaccia personalizzata dall’azienda.
La cover posteriore ha una finitura il pelle nera di coccodrillo mentre il frame è interamente realizzato in metallo. E oltre a questo è anche un aspirante martello.


Ancora sconosciuto il prezzo di vendita, che non dovrebbe differire di molto rispetto al modello standard, così come la data di commercializzazione. Presumibilmente dovremo attendere il 2016 per poterlo acquistare presso uno dei soliti importatori.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE