Nuovi smartphone Pixel: la sfida di Google a Galaxy S7 e iPhone 7

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 05 Ottobre 16 Autore: Stefano Fossati
La sfida fra Apple e Samsung, unici produttori in grado di fare numeri rilevanti nella fascia alta del mercato degli smartphone, potrebbe presto allargarsi a un terzo player. Parliamo di Google, che – come da attese – nell’evento di martedì 4 ottobre a San Francisco ha presentato i Pixel, i suoi nuovi smartphone che prendono il posto dei precedenti Nexus, la linea di dispositivi mobili che il colosso di Mountain View ha realizzato negli ultimi anni con la collaborazione di diversi OEM. Il cambio di nome sottolinea il cambio di strategia di Google, che con i Pixel va ad attaccare appunto il segmento “hi end” e non più la fascia medio-alta in cui si posizionavano gli smartphone Nexus. Non solo: l’evento di San Francisco, aperto dal CEO del gruppo Sundar Pichai, è stato l’occasione per il lancio ufficiale del visore per la realtà virtuale DayDream View VR, di Home (l’assistente domestico che sfida l’Amazon Echo) e del router intelligente Google Wifi (gli ultimi due non arriveranno in Italia). Ma andiamo con ordine.

Smartphone Pixel – Due modelli, come anticipato: Pixel con display da 5 e Pixel XL da 5,5 pollici, prodotti da HTC ma interamente progettati da Google, come sottolinea la G sul dorso, unico marchio presente sui dispositivi. Il display del Pixel ha una pollici risoluzione di 1920x1080 e 441 PPI, quello del Pixel XL 2560x1440 e 534 PPI, in entrambi i casi si tratta di un pannello OLED; schermo e batteria a parte (quella dell’XL è da 3450 mAh contro i 2770 del Pixel), le altre specifiche sono le stesse: processore quad core Snapdragon 821 con tecnologia Qulacomm Hexagon per velocizzare operazioni come il processing di video e audio, 4 GB di RAM e 32 oppure 128 GB di storage inspiegabilmente non espandibile data l’assenza di slot per microSD. Google offre comunque il servizio di archiviazione automatica e illimitata sul cloud di foto e video, così da liberare la memoria del dispositivo.

Nuovi smartphone Pixel: la sfida di Google a Galaxy S7 e iPhone 7 - immagine 1

La scocca è in metallo e vetro: il dorso presenta la parte inferiore metallica e quella superiore (che include il sensore di impronte digitali) in vetro (Gorilla Glass 4, come per il display), per una migliore ricezione dell’antenna. La fotocamera posteriore da 12 MP, che non sporge dal dorso, è dotata di sensore Sony con autofocus ultraveloce (promette Google) e pixel di grandi dimensioni per ottenere foto di qualità elevata anche con scarsa illuminazione; non c’è invece lo stabilizzatore ottico: secondo la società, la maggiore velocità di elaborazione dell’immagine compenserà ampiamente questa mancanza. Vedremo dai test se la qualità della fotocamera sarà all’altezza di quella dei concorrenti Galaxy S7 e iPhone 7. La fotocamera anteriore è da 8 MP; per passare dall’una all’altra basta girare lo smartphone avanti e indietro. Il già citato sensore di impronte digitali introduce una funzionalità inedita: facendovi uno “swipe” verso il basso, oltre a sbloccare il dispositivo si visualizzeranno le notifiche sul display. Presente anche il connettore audio da 3,5 millimetri, che non guasta mai: peccato che Google non fornisca delle cuffie nella confezione dei due smartphone.

Nuovi smartphone Pixel: la sfida di Google a Galaxy S7 e iPhone 7 - immagine 2

Il sistema operativo è ovviamente Android 7.1, ma sui Pixel debutta (al momento in esclusiva) il nuovo Google Assistant, evoluzione di Google Now. Il sistema di ricarica rapida della batteria promette sette ore di autonomia con soli 15 minuti di carica attraverso la porta USB-C. Sempre facendo confronti con la concorrenza, va sottolineato che le specifiche diffuse da Google per i Pixel non menzionano né la resistenza all’acqua (che caratterizza Galaxy S7 e iPhone 7) né la ricarica wireless (presente sui Galaxy S7 ma anche sulle ultime serie di Nexus).

Proposti in tre colori (blu, bianco e nero), i Pixel sono già preordinabili negli Stati Uniti e in Canada, Germania e Australia, mentre in Italia bisognerà aspettare. E c’è da interrogarsi sulla strategia bizzarra di Google: anche se non c’è una conferma ufficiale, diverse fonti riferiscono che i Pixel arriveranno da noi all’inizio del prossimo anno, più o meno quando Samsung lancerà i Galaxy S8 di generazione successiva. I prezzi sono allineati a quelli dei già citati concorrenti: in Germania il Pixel costa 759 euro in versione da 32 GB e 869 euro in quella da 128 GB, il Pixel XL 899 euro con 32 GB e 1009 euro con 128 GB di memoria.

Nuovi smartphone Pixel: la sfida di Google a Galaxy S7 e iPhone 7 - immagine 3

DayDream View – Come il Samsung Galaxy Gear VR, il nuovo visore per la realtà virtuale di Google si abbina a uno smartphone compatibile: gli unici per ora sono proprio i Pixel e Pixel XL, ma altri produttori potranno adeguare i loro futuri prodotti alle sue specifiche. Foderato in tessuto, è fornito con un controller wireless e può essere indossato anche con gli occhiali; per il suo lancio Google ha siglato un accordo con Warner Bros per offrire in realtà virtuale “Gli animali fantastici” della saga di Harry Potter. Arriveranno a novembre in tre colori (Snow, Slate e Crimson) all’interessante prezzo di 69 euro, quasi la metà rispetto al già abbordabile visore Samsung.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE