Nokia, inizia l’era delle reti 5G: dai robot alle auto senza guidatore

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 11 Febbraio 16 Autore: Stefano Fossati
Vi siete appena abituati alle connessioni mobili 4G/LTE? Bene, è già ora di pensare al futuro: ancora tre-quattro anni e sarà già tempo di 5G. E se, dopotutto, l’avvento delle reti 4G non ha portato molto più di un aumento della velocità di download e upload rispetto alle precedenti 3G/UMTS, il passaggio a qelle di quinta generazione potrebbe invece segnare una svolta epocale, paragonabile a quella che caratterizzò il passaggio dal GSM all’UMTS con il conseguente inizio dell’era dell’internet mobile.

Questo almeno è quanto sembra promettere Nokia, che martedì ha svelato pubblicamente la sua visione del 5G anticipando ciò che l’azienda finlandese, fra i principali produttori mondiali di infrastrutture di rete, presenterà a fine mese al Mobile World Congress di Barcellona. Una visione che, oltre a una navigazione ancora più veloce su smartphone e tablet, include auto più sicure e robot controllati da remoto per svolgere lavori “delicati” come interventi chirurgici.

La società ha fatto sapere di avere testato nei propri laboratori una connessione 5G con una velocità di download di 30 gigabit al secondo, vale a dire più di mille volte più veloce della media delle attuali connessioni 4G. Ovviamente, trattandosi di un esperimento in laboratorio, queste prestazioni non corrisponderanno a quelle che le future reti 5G offriranno al pubblico in condizioni “reali”, influenzate dalla distanza dai trasmettitori così come dal numero di utenti connessi e dalla presenza di edifici e altri ostacoli: realisticamente possiamo prevedere che le connessioni di quinta generazione saranno dalle dieci alle cento volte più veloci delle attuali.

Nokia, inizia l’era delle reti 5G: dai robot alle auto senza guidatore - immagine 1

Cosa si potrebbe fare con reti tanto veloci? Ad esempio, illustra Nokia, effettuare trasmissioni video multi-casting con le quali gli spettatori di un evento sportivo allo stadio possono rivedere immediatamente le azioni di gioco, riprese da diverse angolazioni, sul proprio smartphone. Interessanti, poi, le prospettive sul fronte delle auto a guida autonoma: le sperimentazioni attualmente in corso evidenziano latenze fra i parametri rilevati dai sensori delle venture e i comandi ricevuti dalle stesse, dovute ai tempi di invio e ricezione dei dati ai e dai data center attraverso le attuali reti mobili. Quando, attorno al 2020, le auto driverless dovrebbero iniziare a diffondersi sulle strade, queste latenze dovranno essere ridotte virtualmente a zero affinché questi mezzi possano essere sicuri al cento per cento nell’individuazione di ostacoli e nelle conseguenti manovre. E le reti 5G potranno rispondere a questa esigenza.

Allo stesso modo, nelle previsioni di Nokia queste reti saranno utili nella robotica, in particolare nel controllo wireless di macchine per l’effettuazione di delicati interventi chirurgici o complessi processi produttivi, attività in cui latenze anche minime metterebbero seriamente a rischio una vita umana o il funzionamento di una linea di assemblaggio. Infine, c’è la realtà virtuale, che proprio in questi mesi inizia ad affacciarsi significativamente sul mercato: impiegando questa tecnologia sulle reti 5G, spiegano gli ingegneri finlandesi, le persone potranno collaborare a distanza come se si trovassero fisicamente nello stesso locale, inaugurando una nuova era nel lavoro di team ma anche nei videogiochi.

Secondo Marcus Weldon, chief technology officer di Nokia, “il 5G segnerà la nascita della prossima fase delle possibilità umane, consentendo di automatizzare qualunque cosa. Questa automazione, veicolata da una rete invisibile e intelligente, creeerà nuovi business, darà impulso a nuove scienze e soprattutto darà più tempo libero alle persone” Quest’ultima, per inciso, è più o meno la stessa promessa che molti esperti fecero agli albori delle reti 3G e dell’internet mobile…

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate