Motorola, ecco i nuovi Moto X con le cover modulari

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 10 Maggio 16 Autore: Stefano Fossati
Motorola ha in preparazione due nuovi smartphone della gamma Moto X, caratterizzati dalle cover posteriori sostituibili con elementi accessori modulari. Questo almeno sembrano anticipare le immagini pubblicate da HelloMotoHK su Google+, che sarebbero relative ai nuovi Moto X Vector Thin e Vertex, i futuri flagship della casa americana oggi di proprietà della cinese Lenovo.

Come riporta il noto “leaker” Evan Blass - che oggi scrive per Venture Beat ma fino a poco tempo fa si è costruito una solida reputazione di attendibilità grazie alle numerose anticipazioni diffuse su Twitter – i due modelli, sebbene presentino diverse differenze sia estetiche sia nella dotazione hardware, condividono il medesimo ecosistema di cover posteriori modulari che consentiranno di dotare i due smartphone di funzionalità aggiuntive, un po’ come il bordo inferiore sostituibile del recente LG G5.

Le immagini mostrano infatti sul dorso dei due dispositivi una doppia fila di 16 fori, che dovrebbero rappresentare il connettore per le cover modulari che saranno vendute a parte sia da Motorola sia da produttori terzi. Nella confezione dei telefoni, secondo Blass, sarà infatti fornita una semplice cover colorata. Fra i moduli che la casa lancerà in contemporanea con i nuovi smartphone dovrebbero esserci altoparlanti stereo, una batteria aggiuntiva, un’impugnatura fotografica con integrati flash e zoom ottico, un pico proiettore, una cover rinforzata con attacco per obiettivo grandangolare. Se confermato, si tratterebbe di una scelta decisamente migliore di quella offerta da LG per il G5.

Motorola, ecco i nuovi Moto X con le cover modulari - immagine 1

A livello di specifiche, stando ai “leak” entrambi i nuovi Moto X avranno un display AMOLED da 5,5 pollici, ma mentre il Vector Thin offrirà una risoluzione Quad HD, il Vertex sarà “solo” Full HD; diversi saranno anche i processori, Snapdragon 625 octa-core da 2,4 GHz per il primo e Snapdragon 820 quad-core da 2 GHz per il secondo. Le fotocamere saranno di alto livello, sia pure basate su concezioni differenti: 16 megapixel con autofocus assistito da laser e rilevamento di fase sul Vertex, 13 megapixel con autofocus al laser, senza rilevamento di fase ma con stabilizzatore ottico sul Vector Thin.

Quest’ultimo modello, come suggerisce il nome, sarà caratterizzato da uno spessore davvero minimo: solo 5,2 millimetri, contro i pur rispettabili 7 millimetri del Vertex. Certo, viene da chiedersi se valga davvero la pena spingersi fino a questi livelli di sottigliezza, che non facilitano certo la presa del dispositivo e incidono negativamente sulla capacità della batteria, che infatti sul Vector Thin è da soli 2600 mAh: considerati i consumi energetici dello schermo Quad HD, difficilmente l’autonomia sarà fra i punti di forza di questo smartphone, così che sarà praticamente obbligatorio l´acquisto del modulo batteria aggiuntivo che necessariamente aumenterà lo spessore del dispositivo. Il Vertex sarà invece dotato di una più rassicurante batteria da 3500 mAh.

Il Vector Thin dovrebbe essere realizzato in due varianti, con 3 o 4 GB di Ram, entrambe con 32 GB di memoria interna; doppia variante anche per il Vertex, 16 GB di storage con 2 GB di Ram oppure 32 GB con 3 GB di Ram. Nessuna indicazione sui possibili prezzi, mentre per quanto riguarda la data di lancio il sito Droid-Life riporta che i due nuovi Motorola dovrebbero essere presentati il 9 giugno in occasione del Lenovo Tech World.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate