Milioni di UDID Apple nelle mani degli hacker: l´FBI smentisce e Anonymous rilancia

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 05 Settembre 12 Autore: Gianplugged
Milioni di UDID Apple nelle mani degli hacker: l´FBI smentisce e Anonymous rilancia
Il collettivo hacker AntiSec - che fa riferimento ad Anonymous - ha pubblicato nelle scorse ore su Pastebin un milione di numeri unici identificativi (Unique Device Identifier, UDID) di dispositivi Apple, dichiarando che i dati sono stati carpiti dal portatile di un agente dell´FBI che è stato hackerato. AntiSec ha inoltre fatto sapere di essere in possesso di altri dati, come numeri di telefono cellulare, username, indirizzi fisici e di posta elettronica.

Il computer hackerato apparterrebbe a Christophe Stangl, agente in forza nel team Cyber Action dell´FBI, che si occupa della prevenzione e repressione di crimini informatici. I dati carpiti sarebbero stati ricavati da un file denominato NCFTA_iOS_devices_intel.csv, che avrebbe avuto al suo interno informazioni su più di 12 milioni di dispositivi della mela.

Gli hacker spiegano che per violare il portatile dell´agente avrebbero utilizzato una vulnerabilità di Java e che l´hackeraggio sarebbe avvenuto lo scorso marzo. Ovviamente, se ciò che sostiene AntiSec corrisponde a verità il fatto è decisamente inquietante. Sarebbe infatti molto difficile da parte dell´FBI e della Apple giustificare la presenza di quei dati sul computer di un agente federale. A quale scopo? Vengono forse utilizzati per monitorare le persone che partecipano a manifestazioni come per esempio quelle di Occupy? Ed è stata Apple a comunicare quei dati ai federali?

L´FBI smentisce tutto: "Totalmente falso" scrive l´agenzia in un tweet sul suo account @FBIPressOffice, mentre in un comunicato stampa ufficiale sul sito fbi.gov dichiara che "L´FBI è a conoscenza di una notizia che sostiene che un portatile dell´agenzia è stato compromesso e che dati privati riguardanti UDID Apple sono stati pubblicati online. In questo momento non ci sono prove che indicano che un portatile dell´FBI sia stato compromesso o che l´FBI abbia ottenuto questi dati".

AntiSec però, rilancia con un minaccioso tweet sull´account @AnonymousIRC, che fa pensare a ulteriori evoluzioni della vicenda: "Prima di negare troppo: ricordatevi che siamo seduti sul 3TB di dati aggiuntivi. Non abbiamo ancora iniziato" scrivono gli hacker.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Sicurezza

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE