Microsoft ed i nuovi sistemi di sicurezza che proteggono i nostri dati e le password

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 13 Maggio 15 Autore: Pinter
Microsoft ed i nuovi sistemi di sicurezza che proteggono i nostri dati e le password
Microsoft Edge sarà il browser predefinito di Windows 10. Se questa versione avrà successo, sarà anche un browser molto usato nei prossimi anni, motivo per cui l´azienda di Redmond ha annunciato come Microsoft Edge proteggerà l´utente da phishing e hacking. Secondo Microsoft, parte dei motivi per cui Edge sarà più sicuro rispetto a Internet Explorer 11 e agli altri browser è la sua natura di applicazione universale, che opera all´interno di un "guscio" protettivo.

"Con Microsoft Edge, vogliamo migliorare sensibilmente la sicurezza degli attuali browser e permettere agli utenti di navigare in sicurezza sul web da Windows. Abbiamo disegnato Microsoft Edge per difendere gli utenti dai principali attacchi, sempre più sofisticati" si legge sul post ufficialescritto da Crispin Cowan, senior program manager di Microsoft Edge. 

Ecco alcuni esempi di come Microsoft intende raggiungere questo obiettivo:

- Le password saranno protette da un sistema di crittografia asimmetrica noto come Microsoft Passport, tramite cui le vostre parole chiave avranno un livello di protezione in più contro gli attacchi di phishing;
- I siti importanti, come quelli delle banche, saranno protetti dal protocollo HTTP Strict Transport Security (HSTS), in modo che possano essere visitati solamente con una connessione sicura;
- Microsoft Edge non supporterà VML, VB Script, Toolbars, BHO e ActiveX, poiché "la necessità di tali estensioni è significativamente ridotta grazie alle ricche capacità di HTML5" facendo in modo che browser ed estensioni comunichino il meno possibile;
- Girerà per impostazione predefinita a 64-bit quando si usa un dispositivo con processore adeguato, un sistema che offre "notevoli vantaggi sulla sicurezza".

Ciononostante, Microsoft ha riconfermato il programma di "caccia al bug", che premia in denaro i ricercatori di sicurezza per trovare nuove falle nel softare e aiutare la società nel miglioramento del browser Edge, come già fa con Internet Explorer 11, sottolineando che "la sicurezza è un processo e non una destinazione".
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Sicurezza

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE