Microsoft ammette la violazione della licenza GPLv2

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 14 Novembre 09 Autore: Gianplugged
Microsoft ammette la violazione della licenza GPLv2
Con l´uscita di Windows 7, Microsoft ha rilasciato un programma che permette di trasferire la ISO del sistema operativo su USB, allo scopo di permettere il boot sugli hardware dove non è disponibile un drive DVD, come per esempio sui Netbook.

Negli scorsi giorni, si erano sollevate numerose proteste dalla community open source dopo la scoperta che nel codice del programma in questione, si fa riferimento a codice protetto da licenza GPLv2.

Adesso Microsoft ammette pubblicamente di aver utilizzato tale codice e di aver dunque violato la licenza.

Microsoft ha rimosso il programma dal Microsoft Store già dallo scorso 10 novembre e insieme alle scuse, arriva l´assicurazione da parte di Redmond che il tool verrà rivisto e rimesso online a partire dal 16 novembre rispettando i termini della licenza General Public License v2.


Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE