Mega, nuovo servizio di Kim Dotcom supera in poche ore 500mila utenti

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 21 Gennaio 13 Autore: Gianplugged
Mega, nuovo servizio di Kim Dotcom supera in poche ore 500mila utenti
Mega, attesissimo servizio di Kim Dotcom è online. L´aspettativa per il nuovo progetto del vulcanico quanto controverso imprenditore neozelandese era altissima, anche grazie a un´astuta operazione di marketing che ha preceduto il lancio del sito. Il servizio è disponibile all´indirizzo mega.co.nz.

I numeri confermano che la risposta degli utenti è andata al di sopra anche di quella che si attendevano gli sviluppatori di Mega, tanto che in fase di lancio i server sono andati in tilt. Secondo i dati disponibili, gli iscritti superavano già i 500 mila dopo appena 15 ore dal lancio.

Mega, nato dalle ceneri di MegaUpload, precedente creatura di Dotcom messa offline un anno fa con una spettacolare operazione dell´FBI, è sostanzialmente un servizio di storage e condivisione on the cloud simile a Dropbox, Google Drive e SkyDrive.

La creatura di Kim Dotcom ha pero´ l´ambizione di offrire gratuitamente uno spazio sulla nuvola molto più ampio, che parte da ben 50 GB. Ulteriore spazio può essere aggiunto con piani a pagamento. Inoltre Mega pone come punto centrale la privacy dei dati caricati, proponendo il criptaggio dei medesii di default. Ciò significa che i dati caricati non possono essere letti da nessuno senza la chiave di decriptaggio, neppure dagli sviluppatori del sito. Mega è completamente in HTML5 ed è ottimizzato per Chrome.

I detentori di diritti, in pima fila le major cinematografiche e musicali non vedono di buon occhio Mega e il suo creatore. L´imprenditore neozelandese si distanzia comunque da responsabilità legali. Nei ToS del servizio viene infatti sottolineato  che Mega non è responsabile dei contenuti caricati sui suoi server, visto che viene detto chiaramente che è proibito portare sulla nuvola dati che violano il copyright.

"E´ probabilmente il sito più esaminato dal punto di vista legale della storia" ha dichiarato Dotcom. "Ogni pixel sul sito è stato verificato per analizzare ogni aspetto legale. Abbiamo una grande squadra di avvocati di talento che sono esperti in proprietà intellettuale e diritto di Internet, e hanno lavorato insieme a noi per creare Mega".

La Motion Picture Association of America, alla base delle denunce che hanno portato all´operazione contro Megaupload, è molto scettica sul fatto che il nuovo sito di Dotcom sia legale: "Stiamo ancora esaminando il funzionamento di questo nuovo progetto, ma sappiamo che Kim Dotcom ha costruito la sua carriera e la sua fortuna rubando opere creative" ha dichiarato un portavoce dell´associazione.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE