Lo Sviluppo della Banda Larga va in Purgatorio

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 06 Novembre 09 Autore: Gianplugged
Lo Sviluppo della Banda Larga va in Purgatorio
Sedondo quanto previsto dal "Piano Romani", per lo sviluppo della Banda larga in Italia, avrebbero dovuto essere stanziati 800 milioni di euro.

I fondi avrebbero permesso di fornire entro il 2012 connessioni a 20 Mbit al 96% degli italiani e almeno a 2 Mbit per i restanti.

Il Governo ha però deciso che in tempo di crisi il nostro Paese non si può permettere questa spesa, definità una priorità, ma rinviabile a data da destinarsi.

La dichiarazione è stata del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta ed è avvenuta durante un suo intervento nel corso delle celebrazioni per le Giornate di Studio Marconiane.

I soldi, molto probabilmente rimarranno congelati presso il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) in attesa di tempi migliori.

Gli aspetti che rendono questa decisione perticolarmente pesante per l´Italia sono due: il fatto che lo stivale sia già attualmente al di sotto della media europea nella diffusione della banda larga e che con questa decisione aumenti ulteriormente il gap, finendo altresì controtendenza.

Gli altri Paesi dell´Unione infatti, anche in tempi di crisi continuano a investire fortemente nello sviluppo di internet ad alta velocità, ritenendolo un valore aggiunto proprio per creare posti di lavoro e scambi economici.
3 - Commento/i sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE