Le sensazionali immagini dei droni al lavoro

Naviga SWZ: Home Page » Gallery
News del 01 Novembre 15 Autore: Fabio
Le sensazionali immagini dei droni al lavoro
Le grandi Aziende sono ormai sedotte dal boom dei droni. Il settore dei velivoli senza pilota per uso professionale si sta sviluppando velocemente e l’attenzione dedicata ai Sapr cresce costantemente.

Per renderci meglio conto di come vengono impiegati i droni, abbiamo raccolto alcune immagini che ne illustrano le peculiarità negli impieghi da parte di grandi nomi nazionali e internazionali che a volte sono davvero sorprendenti.

Enel
Enel sta mettendo a punto un Sapr in grado di ispezionare le caldaie e i brucatori dei grandi impianti termotecnici, comprese tubazioni calde. Oltre a questo, fra i progetti in sviluppo, sta terminando una campagna di monitoraggio su alcuni siti italiani.

Eni
Eni si occupa di Clean Sea: una tecnologia robotica sottomarina innovativa che rende possibile il monitoraggio ambientale e ispettivo di impianti Oli & Gas offshore in maniera automatica. 

NASA
Da parte sua, la NASA sta attualmente lavorando con il Governo Britannico al fine di trovare una soluzione al problema del traffico utilizzando i Serp. Uno degli aspetti cardine dello sviluppo di questa strategia è come fare in modo che i droni siano sempre tacciabili per ragioni di sicurezza e che non siano di impedimento durante le loro missioni ricognitive.

[FINEPAGINA]

Amazon
Conosciamo bene l´impiego da parte di Amazon dei droni nelle loro logistiche e in particolare relazione al servizio Prime Air. Ci sono voluti oltre cinque anni di messe a punto e di collaudi coordinati anche con l´aiuto dell´Aviazione Civile e Militare prima di poter varare l´iniziativa. Ora se il pacco non ha un peso eccessivo, può essere recapitato in mezz´ora al destinatario.

Shell
Shell invece utilizza i Serp in alcune zone dei suoi più grandi stabilimenti europei. Molto spesso questi insediamenti sono in posti poco accessibili, come ad esempio alte torri o la parte inferiore di una piattaforma petrolifera offshore, per tanto è più sicuro ed efficiente inviare un drone a svolgere il compito piuttosto che un essere umano.

Parchi Africani
I ranger dei Parchi africani utilizzano droni per poter localizzare e identificare i bracconieri grazie alla tecnologia che sfrutta la visualizzazione termica degli oggetti. Il progetto è stato condotto dagli ingegneri del Politecnico di Catalonia, Barcellona.

[FINEPAGINA]
DHL
Il colosso della logistica DHL ha pensato per primo ad una strategia che contemplasse l´utilizzo di droni. In particolare, uno dei primi utilizzi è stato quello di poter recapitare ad una Azienda farmaceutica con sede in un´isola tedesca i materiali.

Births Airways Piloti
Un gruppo di quattro piloti della British Airways ha aperto nel Regno Unito una vera e propria scuola per piloti di droni. Nel corso di addestramento viene insegnato non solo come comandare il Serp, ma anche come utilizzarlo rispettando le norme di sicurezza e le legislazioni in materia.

EsayJet
La Compagnia aerea EasyJet invece ha testato all´aeroporto di Londra (Luton) un drone che ha il compito di aiutare nello svolgimento dei controlli di sicurezza a bordo dei velivoli. La Compagnia ha dichiarato che entro il 2016 verranno utilizzati i droni per tutti gli apparecchi di linea.
[FINEPAGINA]
BBC
È massiccio nei mezzi di informazione l´utilizzo di Serp. Nell´immagine - che altrimenti non avremmo potuto vedere - di BBC News ci viene consegnata la situazione dei disastri legati al terremoto in Nepal.

Insomma, questi droni che tanto ci inquietano non sono poi così cattivi come qualcuno li vuole dipingere.

Ovvio, devono esserci regole da rispettare affinché siano un servizio e non un metodo per spiarci ma come sempre il male non è nel mezzo, ma nel suo utilizzo. E in questa serie di immagini gli usi dei droni sono tutti estremamente utili.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE