Le grandi startup europee sono davvero poche: si contano su due mani

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 31 Maggio 15 Autore: Pinter
Le grandi startup europee sono davvero poche: si contano su due mani
Parliamo spesso di startup e ancor di più di quelle cosiddette ´miliardarie´, ovvero con una valutazione oltre il miliardo di dollari e grande potenziale di crescita. Ma dove hanno base queste piccole grandi realtà? Utilizzando i dati dell´ultimo report CB Insight sull´argomento, i ragazzi della Silk hanno così creato una mappa interattiva che ci permette di navigare il globo e scoprire i più importanti concentramenti delle 103 startup già ricchissime.

Con poca sorpresa scopriamo che ben 64 sono localizzate negli Stati Uniti, tra queste colossi ormai affermati come Airbnb ($10 mld), Dropbox ($10 mld), Pinterest ($11 mld), Snapchat($15 mld), SpaceX (12 mld) e Uber ($41 mld, forse $50 mld da questo mese). Ma anche realtà ancora semisconosciute come Magic Leap ($2 mld), startup su cui Google ha investito mezzo miliardo di dollari e ancora avvolta da un velo di mistero.

La Silicon Valley è la culla perfetta dove valutare e far crescere queste aziende dal futuro lastricato d´oro, anche perchè i finanziamenti dalle Venture Capital sono decisamente più facili da attirare rispetto a quanto non avvenga altrove.

Nella classifica segue la Cina con 11 startup, tra queste DJI (8 mld) e Xiaomi ($46 mld), in terza posizione l´Europa con 10 aziende. Nel Vecchio Continente comanda il Regno Unito con ben 5 startup sopra il miliardo di dollari, ma su tutti spicca la svedese Spotify ($8.4 mld), con Francia, Spagna e Italia a bocca asciutta (solo una per Olanda, Germania e Repubblica Ceca).

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate