Le azioni Apple perdono quasi il 20% del loro valore in due mesi

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 06 Dicembre 12 Autore: Gianplugged
Le azioni Apple perdono quasi il 20% del loro valore in due mesi
Le azioni Apple in circa due mesi hanno perso quasi il 20% del loro valore, passando da 705 dollari a 538.79. La società di Cupertino rimane un gigante, ma proprio per questo un calo del genere significa una montagna di soldi che si aggira intorno ai 117 miliardi di dollari. Tanto per fare un paragone, più o meno quanto vale il PIL del Kuwait. Uno scivolone che non può non far rumore.

La performance negativa di Apple ha come è ovvio innescato discussioni tra gli analisti e più in generale riflessioni riguardanti il mercato tecnologico: "Nel settore tech è difficile se non impossibile mantenere per lungo tempo la leadership incontrastata anche di un prodotto che un´azienda si è inventato di sana pianta" dice Gabriele Roghi, responsabile gestioni patrimoniali di Invest Banca "Prima o poi i competitor arrivano e allora si torna alla pari o quasi con gli altri. La parabola potrebbe poi diventare discendente, vedi Nokia o RIM che passano da leader assoluti di mercato ad aziende di cui si mette in dubbio la sopravvivenza nel giro di pochi anni".

Secondo Roghi, il calo della Apple è dovuto a più fattori come "i livelli di crescita di fatturato e utili stimati dal mercato troppo ottimistici, i costi della produzione crescenti (alcuni fornitori asiatici, tra cui la stessa Samsung, stanno chiedendo aumenti nell´ordine del 20% per alcune componenti), la produzione asiatica dei prodotti Apple "vittima" di recenti manifestazioni sindacali",

Edoardo Chiozzi della società d´investimento Convictions AM sostiene invece che Apple abbia sofferto in modo particolare per la delusione degli analisti per gli ultimi dati trimestrali che hanno tradito le aspettative, ma anche per "la paura degli effetti recessivi del "fiscal cliff", con il timore di un incremento della fiscalità che porterebbe gli investitori a realizzare importanti plusvalenze legate all´investimento in Apple per evitare un futuro aumento delle imposte".

In ogni caso, secondo Chioffi non c´è da preoccuparsi troppo,  almeno per ora: "In termini di valorizzazione e senza contare la possibilità di reinvestire o restituire tramite "buy-back" o super-dividendi la montagna di quasi 100 miliardi di dollari di liquidità, il prezzo dell´azione Apple riflette una valorizzazione più che prudente".
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE