La truffa dei falsi buoni sconto Zara su Whatsapp

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 26 Aprile 16 Autore: Fabio Ferraro
Whatsapp è uno dei servizi di instant messaging più utilizzati al mondo.
Proprio per la sua grande diffusione, quest´app è spesso presa di mira da utenti malintenzionati, in modo da poter divulgare facilmente i propri software malevoli e le truffe ideate. Questo avviene nonostante i costanti miglioramenti offerti dagli sviluppatori di whatsapp per accrescere la sicurezza del servizio offerto (ultimi dei quali, la crittografia end-to-end nelle chat).

Negli ultimi giorni, proprio tramite le chat della famosa app di instant messaging, si sta diffondendo una truffa ai danni di un famoso marchio di moda: Zara. Il raggiro è il più classico degli espedienti per le truffe via chat. Si riceve, da uno dei nostri contatti presenti in rubrica, un messaggio in cui il mittente affermerà di aver ottenuto un buono sconto di 150 euro presso uni dei negozi Zara seguendo il link allegato. Sarà inoltre presente un’immagine di anteprima per allettare l´utente ancor di più. Il falso messaggio sarà arricchito da una frase del mittente (ad esempio “presoooo”), in modo tale da accrescerne la fiducia.

La truffa dei falsi buoni sconto Zara su Whatsapp - immagine 1

Aprendo il link, ci si inoltra in una pagina web in cui, con il pretesto di un sondaggio di mercato, si  risponde ad alcune domande relative alla nostra esperienza di acquisto con Zara. Al termine del sondaggio, per ottenere il presunto buono, si condivide il link con altri 10 contatti della  rubrica o, in alternativa, con tre gruppi. Effettuato l’inoltro, infine si viene reindirizzati ad un sito di gossip.

La truffa dei falsi buoni sconto Zara su Whatsapp - immagine 2

Ovviamente, nessun buono di acquisto verrà ricevuto. Piuttosto, terminando il sondaggio, in modo velato, verrà sottoscritto un abbonamento a un servizio a pagamento settimanale. Per disdirlo, è necessario chiamare l´operatore telefonico e annullare l’abbonamento ai servizi.
Diffidate sempre  dei link esterni provenienti dalle chat o da email, evitando soprattutto di fornire i propri dati personali. E se un link vi incuriosisce, accertatevi almeno che il mittente abbia inviato, di propria volontà e intenzionalmente il messaggio che avete ricevuto.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE