La tecnologia OLED è già in declino?

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 27 Novembre 15 Autore: Pinter
La taiwanese ITRI sarebbe impegnata nella implementazione di un nuovo display basato sulla medesima architettura OLED definito come Plasmon-Coupled Organic Light Emitting Diode, ovvero PCOLED, che permetterebbe allo schermo una vita 27 volte più lunga.

Il display PCOLED sostituirebbe infatti le strutture  blu fluorescente, rosso fosforescente e verde fosforescente utilizzate per ottenere il bianco con una combinazione tra rosso fosforescente, verde fosforescente ed uno strato di verde fosforescente con una doppia struttura in metallo. Tale configurazione emette una luce blu, riproducendo il colore presente nel tradizionale OLED ma garantendo una vita più duratura.

L’anello debole nella vita di un display OLED è appunto lo strato fluorescente blu, che ha una durata notevolmente ridotta rispetto agli altri strati colorati. Quando la qualità di visualizzazione inizia a diminuire a causa dell’età, di solito i pixel blu peggiorano.

La tecnologia OLED è già in declino? - immagine 1
“In un’interfaccia convenzionale di un OLED si ha una oscillazione collettiva di elettroni definita plasmonica di superficie, creata da onde elettromagnetiche che viaggiano lungo l’interfaccia”, spiega il Dr. Ming-Shan Jeng della Intelligent Energy-Saving System Division di ITRI. “Normalmente, la componente TM viene convertita in plasmoniche di superficie, mentre la componente TE passa attraverso. In termini di ottica, l’interfaccia agisce come un polarizzatore, così il 50% della luce viene persa nei palsmoni come calore. Nel materiale verde fosforescente, c’è effettivamente una banda di emissione blu in aggiunta a quella verde, ma è molto debole. Con la struttura a doppio metallo, generiamo più plasmoni e spostiamo la probabilità di emissione dalla banda verde a quella blu. Non si tratta di un processo di sovra conversione, ma piuttosto un cambio nelle condizioni all’interno del materiale verde”.

Ad oggi, ITRI ha realizzato dei prototipi di dimensione 10x10 e 15x15 centimetri. Dal punto di vista commerciale, il centro sta collaborando con WiseChip al fine di introdurre la nuova tecnologia sul mercato all’interno di una matrice OLED esistente. Ming-Shan Jeng afferma infatti la tecnologia PCOLED è pienamente compatibile con l’attrezzatura esistente.

A quanto pare, la scoperta è stata fatta per caso, mentre conducendo un altro esperimento. Da allora  ITRI è attualmente alla ricerca di partner commerciali, ma continua a sviluppare la tecnologia.
ITRI ​​sta già lavorando con WiseChip per iniziare la produzione di una struttura PCOLED su una linea di display OLED a matrice passiva. Detto questo, mancano ancora almeno 1-2 anni dall’annuncio di tutti i prodotti a base PCOLED...


La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE