La rete Gnutella ed il P2P

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 19 Aprile 02 Autore: Salvatore Scirè
In questi ultimi tempi, con il proliferare di connessioni flat veloci, stiamo constatando una spinta al fenomeno dello scambio diretto fra utenti di file di varia natura (share), in primis di files musicali. Con questo articolo vorrei tracciare la storia dello sviluppo di questo fenomeno, delle sue caratteristiche e prospettive future.

Le origini


Il fenomeno è abbastanza recente. Napster era stata denunciata dalla RIAA e MPAA per violazione del copyright, dopo che aveva posto una pietra miliare nella storia dello share. Era appena il marzo del 2000 ed i programmatori della Nullsoft, una divisione di AOL, i produttori del noto WinAmp, annunciarono di aver creato un programma, Gnutella, per la condivisione di files, le cui prospettive erano quelle di diventare un Napster ben più potente. Il programma ebbe al contrario una breve vita perché AOL si affretto’ a chiuderne immediatamente lo sviluppo in quanto avrebbe posto la società in conflitto con alcune case discografiche a cui la stessa AOL era legata.

In realtà, Gnutella è stato solo l’inizio: nuovi client furono elaborati da più parti potenziandone le funzionalità e le possibilità. Il prodotto era freeware e quindi furono molti quelli che lo scaricarono o ebbero la possibilità di scaricarlo da vari siti internet che badarono a reclamizzarlo e a diffonderlo fra gli appassionati del settore. Gnutella insieme ai suoi cloni cominciarono a colloquiare fra di loro utilizzando le specifiche del protocollo Gnutella e tutti insieme contribuirono a formare lo Gnutella Network (gNet)


Le caratteristiche della rete Gnutella


Tra il sofware Gnutella ed un browser per internet c’è una differenza sostanziale. Quando un computer è connesso nel World Wide Web, lo è per un solo computer alla volta: se un utente visita www.swzone.it non può essere contemporaneamente su www.msn.it (a meno che non apra un’ altra istanza del suo Browser).Nella rete Gnutella un client è connesso contemporaneamente con molti altri client del Network e tutte le informazioni ricevute vengono gestite in modo simultaneo.


Ciascun computer che fa parte del Gnutella Network è connesso agli altri computer (peer) e ciascun di questi peer è connesso a molti altri computer. Questo processo può continuare, almeno in teoria, all’infinito. Se un utente è connesso a 4 computer e ciascuno di questi è connesso ancora ad altri 4 computer, in totale il primo utente riesce a connettersi a 4+4*4=20 computer. In questo caso i messaggi effettuano 2 “hops” (salti) nel Network; si dice in questo modo che il TTL (“time sto live”) di quell’utente è uguale a 2.


Ampliando l’esempio precedente ad un TTL di 3, il numero totale dei computer diventerà 4 + 4*4*4 =84. Il numero totale dei computer crescerà in modo esponenziale con l’incremento del TTL e in questo modo, almeno teoricamente, si riuscirebbe a raggiungere qualsiasi computer nella rete.


Ciò che è importante sottolineare è che Gnutella non è un sito Web, né contiene siti Web. Gnutella è un protocollo per Network, che definisce in che modo i computer possono colloquiare fra di loro in un Network decentralizzato ed i client Gnutella sono il mezzo per realizzare questo.


Ma veniamo ad un punto estremamente importante: chiunque voglia mettere in condivisione qualcosa lo può fare liberamente utilizzando i software creati. Gnutella, a differenza di altri Network, è un sistema decentralizzato, ossia ciascun utente non ha bisogno di nessun intermediario e di nessuna “centrale”, come invece avveniva con Napster. 


In Gnutella ciascuno può decidere autonomamente di scollegarsi senza recare pregiudizio al collegamento degli altri: semplicemente viene “saltato” nel collegamento. Quando si parla di condivisione si parla quasi sempre in termini di files musicali e fra questi in particolar modo gli MP3. In realtà nella rete Gnutella si possono condividere tutti i tipi di files. Una cosa tuttavia è da tenere bene a mente: non infrangere le regole del copyright e della proprietà intellettuale.



[  [1] 2  3  4     Successiva »   ]

Pagine Totali: 4

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter