La Commissione Europea contro Google: in arrivo una nuova multa?

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 19 Aprile 16 Autore: Fabio Ferraro
La Commissione del Garante Europeo sembra avere gli occhi puntati su tutto ciò che riguardi il mondo digitale: si pensi ad esempio alla nuova normativa europea sulla privacy nel web che è andata a riformare un regolamento che risaliva al lontano 1995 e che punta a salvaguardare i dati degli utenti della rete. Ma la privacy non è l’unico campo in cui la Commissione Europea sembra  voglia intervenire.

La Commissione Europea contro Google: in arrivo una nuova multa? - immagine 1

Infatti, l’Anti-trust Europeo è intenzionato ad avviare un’indagine per appurare se Google non abbia abusato della propria posizione al fine di favorire l’utilizzo e la proliferazione delle proprie app su dispositivi Android, attuando quindi politiche di mercato scorrette e sfavorendo di fatto, le software house concorrenti. Sotto accusa è la pre-installazione delle app relative al Play Service su dispositivi Android, richiesta esplicitamente dall’azienda statunitense a produttori ed operatori telefonici, non permettendo quindi loro di scegliere autonomamente i diversi software di fabbrica da installare.

La Commissione Europea contro Google: in arrivo una nuova multa? - immagine 2

All’acquisto di un qualsiasi dispositivo Android infatti, l’utente dispone di una serie di app preinstallate sviluppate dall’azienda di Mountain View. Google Play, Play Music, Gmail, Google+, Google Maps, Play Edicola, Play Giochi fanno parte dei servizi che  vengono automaticamente installate per usufruire del Google Play Service.

La Commissione Europea contro Google: in arrivo una nuova multa? - immagine 3

Questo metterebbe quindi Google in una posizione di vantaggio nei confronti di altre aziende che offrono servizi similari. Va comunque detto che l’installazione delle diverse app del pacchetto Google va di pari passo con i servizi del Play Service, permettendo un completo utilizzo del dispositivo, ma non compromettendone l’uso in caso di assenza.

E’ quindi l’utente a decidere se utilizzare o meno i servizi di Google in un sistema operativo che è a sua volta, sviluppato dalla stessa azienda e che è quindi progettato per integrarsi perfettamente con le app del Play Service. Se l’antitrust dovesse ritenere Google responsabile di illecito, provvederà a una (salata) multa.

La Commissione Europea contro Google: in arrivo una nuova multa? - immagine 4

Non sarebbe comunque la prima volta. Infatti, risale all’anno scorso un’ennesima indagine, con conseguente sanzione, perchè il motore di ricerca Google offriva i propri servizi di Shopping. Multa che l’azienda di Mountain View sarà tenuta a pagare quest’anno e che ammonterà al 10% del proprio fatturato annuo.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE