La Bash di Linux sarà presto disponibile in Windows

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 04 Aprile 16 Autore: Fabio Ferraro
Da pochi giorni si è svolto la Build 2016 di Microsoft, in cui la società di Redmond ha illustrato ai developers i propri progetti per il prossimo futuro. Nell’articolo : “Le novità di Microsoft dal Build 2016” abbiamo dato un’occhiata generale alle novità proposte da Microsoft. Una delle più importanti e che ha suscitato molto interesse negli addetti ai lavori, è l’integrazione della Bash di Linux in Windows 10.

La Bash di Linux sarà presto disponibile in Windows - immagine 1

Ma cosa è la Bash? Se per gli utenti del sistema operativo open source è un elemento basilare, lo stesso discorso non vale per chi non si è mai “allontanato” dall’ambiente Windows. La bash è una shell testuale utilizzata soprattutto in sistemi operativi Linux, che permette la comunicazione fra l’utente e il sistema operativo (comportandosi quindi da interprete di comandi). Tramite la bash è possibile utilizzare funzioni predefinite o eseguire programmi. Mette inoltre a disposizione degli utilizzatori un linguaggio di scripting per la creazione di azioni complesse.

La Bash di Linux sarà presto disponibile in Windows - immagine 2

L’integrazione della shell di Linux in Windows 10 è il risultato della collaborazione fra Microsoft e Canonical, società dedita alla promozione dell’open source. Il progetto è stato rinominato “Windows Subsystem for Linux” e le sue applicazioni sono numerose.

In realtà, la possibilità di utilizzare la shell di Linux in un ambiente Windows era già presente, tramite librerie esterne o utilizzando macchine virtuali. Questo comporta spesso però una forte configurazione che si può tradurre in spreco di tempo.

La Bash di Linux sarà presto disponibile in Windows - immagine 3

Avere però a disposizione la libreria della bash nativamente in Windows, offrirà prestazioni migliori e un’integrazione maggiore, soprattutto in ambiente di sviluppo. Questo è possibile grazie alla traduzione in real time delle chiamate di Linux in chiamate per Windows, offrendo quindi la possibilità di sfruttare le potenzialità dei due sistemi operativi: la semplicità di Windows e la duttilità di Linux.

Gli sviluppi derivanti dal progetto Windows Subsystem for Linux sono innumerevoli, mirati soprattutto allo sviluppo di nuove applicazioni per lo Store di Windows 10, o anche l’avvicinamento al sistema operativo di Redmond di sviluppatori che, legati allo script offerto da Linux, erano riluttanti all’utilizzo di Windows.

La Bash di Linux sarà presto disponibile in Windows - immagine 4

La bash sarà resa disponibile con l’aggiornamento major “Anniversary Editions” previsto nell’estate del 2016.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE