La ‘Apple car’ rallenta ancora: ‘Chiuse parti del progetto”

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 13 Settembre 16 Autore: Stefano Fossati
La tanto chiacchierata “Apple car”, uno dei progetti più misteriosi quanto discussi nell’ambito dell’industria tecnologica (per quanto la sua esistenza non sia mai stata ufficialmente confermata dalla casa di Cupertino), sembra avere imboccato una strada sempre più in salita: stando a un report pubblicato dal New York Times, infatti, l’azienda avrebbe chiuso parti del programma “Project Titan” lasciando a casa “dozzine di dipendenti”.

Stando al quotidiano statunitense, che cita fonti anonime, il problema starebbe essenzialmente nel fatto che il progetto di Apple per una vettura che – stando ai rumors – avrebbe motore elettrico e sistema di guida autonoma, non avrebbe nulla di più rispetto a quanto altre aziende starebbero a loro volta realizzando.

La ‘Apple car’ rallenta ancora: ‘Chiuse parti del progetto” - immagine 1

Poco più di un anno fa, numerose voci indicavano che Apple stava assumendo centinaia di ingegneri per dare ulteriore ossigeno a un progetto che, nelle intenzioni del gruppo californiano, avrebbe dovuto rivoluzionare l’industria automobilistica. Nei mesi successivi, però, sono circolate indiscrezioni relative alle prime difficoltà, con l’abbandono di due personaggi chiave nello sviluppo di Project Titan: in novembre Johann Jungwirth, che Apple aveva strappato mesi prima a Mercedes-Benz, ha lasciato Cupertino per trasferirsi alla Volkswagen, mentre a gennaio Steve Zadesky, già in Ford, è uscito dalla casa della mela ufficialmente per “motivi personali”. Altre voci riferivano che le trattative avviate separatamente con BMW e Mercedes per una partnership sarebbero naufragate, alimentando rumors sempre più insistenti di un “congelamento” del progetto di una “Apple car”.

Secondo il New York Times, comunque, l’azienda starebbe testando un certo numero di prototipi a guida autonoma su strade private, lontane da occhi indiscreti. Altri gruppi – fra cui Google, Ford e Volvo – da tempo provano i loro prototipi anche in condizioni di normale traffico, segno che probabilmente i rispettivi progetti sono in uno stadio più avanzato. Fra le aziende che stanno lavorando a tecnologie di guida autonoma figurano anche Tesla e Uber: quest’ultima intende testare a breve un servizio di taxi “driverless” nella città di Pittsburgh con una piccola flotta di SUV Volvo modificati.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE