L´80% dei ragazzi cerca online le risposte sulla salute

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 16 Giugno 15 Autore: Pinter
L´80% dei ragazzi cerca online le risposte sulla salute
Benessere, forma fisica, alimentazione e sesso. Molti dei giovanissimi italiani, circa 4 adolescenti su 5, ´interroga´ il web a caccia di notizie ed informazioni sulla salute. Lo rivela una ricerca europea che indaga il rapporto tra giovani-internet-salute, realizzata su un campione di 1.713 adolescenti dai 13 ai 19 anni delle scuole superiori in 10 Regioni Italiane.

Il campione è composto per il 51% di maschi e il 49% di femmine, con un distribuzione territoriale del 29% Nord Italia, 37% Centro, 17 % Sud e 17% isole. L´indagine, promossa dall´Associazione Family Smile con il patrocinio dell´Autorità Garante per l´Infanzia e l´Adolescenza, è stata presentata a Roma.

Dai dati della ricerca emerge che le notizie più cliccate sono quelle legate ai temi relativi all´alimentazione, all´utilizzo di alcol o droghe, come pure di grande interesse sono gli argomenti relativi alla sessualità e alle malattie trasmissibili sessualmente. La grande maggioranza delle ragazze di 15 anni ricerca notizie sull´alimentazione, mentre più della metà dei maschi di 15 anni ricerca quelle legate alla sessualità contro un terzo circa delle femmine della stessa età. Un terzo dei ragazzi di entrambi i sessi naviga in siti di tutti i tipi per avere informazioni su malattie soprattutto per risalire dai sintomi all´identificazione di una malattia. Questa percentuale cresce con l´età, infatti molte delle femmine tra i 17 anni e i 19 anni hanno interesse a conoscere cosa siano determinate malattie e analizzarne i sintomi.

Spesso gli adolescenti si addentrano in chat o forum di discussioni in cerca di esperienze simili a quelle che loro ritengono di dover affrontare per se stessi o per amici e parenti. L´8% degli adolescenti mostra un grande interesse per questo tipo di testimonianze, con un evidente effetto sulla qualità delle informazioni raccolte. Perché i giovani su temi delicati come la salute cercano informazioni sul web? "La quasi totalità ha risposto che lo fa per la possibilità di accedere alle informazioni 24 ore su 24 e per la velocità con la quale possono ottenere tali risposte. Solo il 2%, una piccolissima parte, riconosce alle notizie su internet una maggiore affidabilità".

Dall´indagine emerge che i ragazzi dopo la loro ricerca sul web sono ´ansiosi´ 9 casi su 10, perché non sanno come gestire queste informazioni. Quasi tutti sono rassicurati perché comunque ha ottenuto delle risposte; Molti sono confusi perché non sono riusciti a comprendere tutte le informazioni ricevute; infine, uno su 10 si sente incuriosito e va a ricercare altre malattie. "In ogni caso i giovani maturano una consapevolezza - conclude l´indagine - non sempre cosciente di maneggiare notizie molto delicate ed importanti per la propria vita e che possono incidere in maniera assai pregante sul loro benessere e stare al mondo".

La ricerca ha anche indagato il comportamento dei giovani rispetto agli adulti di riferimento dopo la ricerca e solo il 45% tra di loro ha dichiarato di ´sentire il bisogno di confrontarsi con i genitori dopo aver navigato su internet´. Ciò dimostra come "il percorso di autonomia e di autoaffermazione dei ragazzi in verità presenta aspetti di fragilità che non possono essere ignorati - concludono i promotori dell´indagine - e che talvolta costituiscono un ´humus´ fertile nel quale affondano le radici successive patologie di natura psicologica difficili da controllare".
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE