Instagram cede agli utenti: “La timeline resta in ordine cronologico”

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 30 Marzo 16 Autore: Stefano Fossati
Marcia indietro di Instagram: la timeline del social network fotografico continuerà a visualizzare i post in ordine strettamente cronologico e non secondo la loro “rilevanza”, come la società controllata da Facebook aveva annunciato un paio di settimane fa. La decisione, comunicata da Instagram su Twitter, arriva dopo le proteste degli utenti, espresse attraverso i social media e anche con una petizione su Change.org che ha raccolto oltre 300mila adesioni.

“Stiamo ascoltando e vi assicuriamo che nulla cambierà nei vostri feed per il momento. Vi promettiamo che vi avviseremo quando si verificheranno dei cambiamenti”, si legge nel messaggio di Instagram su Twitter, che lascia comunque aperta la porta a eventuali cambiamenti futuri. Lo scorso 15 marzo Instagram aveva motivato la volontà di ordinare la timeline secondo la rilevanza dei post – rilevanza determinata da un algoritmo sulla base delle presunte preferenze di ogni utente – spiegando che “se il tuo musicista preferito condivide un video dal concerto di ieri sera, questo ti aspetterà quando ti svegli la mattina, non importa quanti account tu segua o in quale fuso orario tu viva. E se la tua migliore amica posta una foto del suo nuovo cagnolino, non la perderai”. E aveva aggiunto che, con la timeline cronologica, gli utenti perdono il 70% dei contenuti dei loro feed.

Instagram cede agli utenti: “La timeline resta in ordine cronologico” - immagine 1

Motivazioni che non hanno convinto molti utilizzatori del servizio, a partire da alcune celebrities come il cantautore statunitense John Mayer, che proprio su Instagram ha osservato nei giorni scorsi: “I miei gusti e le mie preferenze cambiano ogni giorno; se nemmeno io sono sicuro di cosa sia rilevante per me, come puoi saperlo tu?”. E molti Instagramers, in particolare quelli più seguiti, hanno invitato i loro follower ad attivare le notifiche per i loro account. Le notifiche, lo ricordiamo, sono una funzionalità di Instagram che, se attivata, consente di essere avvisati ogni qualvolta viene pubblicato un post dagli account selezionati dall’utente.

Un’accoglienza decisamente migliore è stata riservata invece a un’altra novità di Instagram, che ora consente di pubblicare sulla propria piattaforma video lunghi fino a 60 secondi, contro i 15 secondi che rappresentavano il precedente limite. Questo, si legge in una nota della società, consente alle persone "di raccontare le loro storie con più flessibilità". La novità è disponibile con la nuova versione dell’app per Android e iOS; l’app per quest’ultima piattaforma include inoltre la possibilità di montare clip multiple in un unico video. Nella stessa nota si legge che "negli ultimi sei mesi è aumentato del 40% il tempo speso dalle persone a guardare video sulla piattaforma".

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE