In aumento la richiesta di professionisti nel digital

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 23 Febbraio 15 Autore: - 6626 letture
Cresce l´occupazione, i salari aumentano. E, per alcuni posizioni lavorative, l´offerta del mercato è molto più bassa rispetto alla domanda. E´ quello che emerge dallo studio realizzato dalla divisione Digital&New Media di Michael Page su un osservatorio di 12.000 candidati, che delinea i profili più richiesti di questo ambito nel 2014 e una previsione per il 2015.

“Il trend occupazionale per le professioni digitali - dice Andrea Policardi, manager e responsabile della divisione Digital & New Media di Michael Page - ha registrato una crescita tra il 20 e il 27% anno su anno, a seconda della figura richiesta, con picchi che arrivano al 30% per la figura del programmatic buying manager. Gli stipendi partono da un minimo di 40 mila euro annui lordi e possono raggiungere i 100 mila euro per chi ha oltre 12 anni di esperienza”.

In aumento la richiesta di professionisti nel digital - immagine 1
“Per le figure più promettenti - continua Policardi - le società possono offrire formazione interna e anche esperienze all’estero di media o lunga durata, soprattutto in Inghilterra o Stati Uniti. Le aziende hanno iniziato sempre più a utilizzare Internet come canale di vendita, in sinergia con i canali più tradizionali. Per questo motivo, si assiste al boom di richieste di queste professioni. Il loro peso è ancora basso sul mercato occupazionale, ma il trend di crescita è evidente”.

Il Programmatic buying manager ad oggi è la professione digitale emergente più richiesta: è una figura che consente di veicolare il messaggio pubblicitario su di un target raffinato e definito di utenti, ottimizzando il budget a disposizione delle aziende. Le competenze richieste per questo tipo di profilo hanno una duplice matrice, tecnica e di business. Il manager ricercato deve dimostrare dimestichezza con tutte quelle piattaforme coinvolte nella filiera, dalle SSP/DSP agli Ad-Exchange oltre che nella gestione e manipolazione di database di dati. Oltre a queste skills il candidato ideale conosce i principali criteri di monetizzazione e le condizioni di mercato da proporre a clienti (advertiser), centri media, concessionarie ed editori, anche rispetto alle pianificazioni più tradizionali. E’ una figura solida dal punto di vista negoziale e commerciale (il programmatic porta con sé diverse conseguenze sulle remunerazioni degli attori coinvolti nella filiera) e dimostra una forte passione per la tecnologia e l’innovazione.



[  [1] 2     Successiva »   ]

Pagine Totali: 2

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate