In arrivo le Google car, senza pilota, sulle strade inglesi

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 10 Gennaio 16 Autore: Pinter
Sembra che le macchine Google che viaggiano senza pilota potrebbero presto sbarcare anche in Europa. Almeno stando a quanto è possibile riscostruire da documentazione diffusa da un´importante testata giornalistica americana, secondo cui Google e rappresentanti del governo inglese si sarebbero incontrati almeno cinque volte in due anni. E il governo UK, in una di queste occasioni, avrebbe mostrato di apprezzare la “leadership di Google su questo fronte“.

La documentazione visionata dal giornale, rilasciata per effetto del  Freedom of Information act, è parzialmente riscritta quindi non è facile capire esattamente quale sia stato il vero focus degli incontri, ma quello che è certo è che ad alcuni degli incontri ha preso parte anche Chris Urmson, a capo del progetto delle self driving car di casa Google.

Sembrerebbe quindi che già a partire da gennaio si potranno vedere le prime auto senza guidatore circolare a Londra o in altre città del Regno Unito. Il governo britannico avrebbe già dato il via libera ai test per i veicoli Il Paese è in prima fila per questa trasformazione tecnologica e apriamo nuove possibilità per la nostra economia e società, ha detto Vince Cable, ministro delle Attività produttive. 

Il Dipartimento dei Trasporti starebbe già rivedendo il codice della strada per permettere la circolazione delle auto senza guidatore. E la revisione dovrebbe riguardare le due tipologie di veicoli ´driverless´: quelli parziali, in cui una persona a bordo in qualsiasi momento può intervenire per riprendere il comando del volante e quelli invece in cui è solo il computer a controllare il veicolo.

In arrivo le Google car, senza pilota, sulle strade inglesi - immagine 1

La Gran Bretagna sta cercando di posizionarsi come un pioniere nel mondo delle tecnologie offrendo anche molti fondi alla ricerca, cosa che non può che far  piacere a chi produce  auto "autonome".  Solo a luglio scorso infatti  il Governo inglese ha lanciato un fondo  per la ricerca in questo settore da 10 milioni di sterline, proprio per promuovere  la tecnologia applicabile alle self driving car.

Allora il ministro britannico dei trasporti Andrew Jones aveva detto: “Le macchine senza conducente porteranno grandi benefici alla nostra società ed economia e voglio che il Regno Unito sia nella migliore posizione quando arriverà il momento di testare tali autoveicoli per abbracciare il futuro. Noi guardiamo avanti, insieme alle imprese, per rendere tutto questo realtà”.

Le Università britanniche, fra cui quella di Oxford, stanno lavorando a progetti pilota su questo nuovo tipo di veicoli. Fra le imprese più all´avanguardia c´è  Mira, che rifornisce l´esercito britannico di tecnologia per mezzi automatizzati e da tempo compie test sul circuito delle Midlands, nel centro dell´Inghilterra.

Altri Paesi nel mondo hanno già avviato una serie di sperimentazioni: a partire dagli Stati Uniti, gli stati della  California, Nevada e Florida hanno introdotto test per questo tipo di veicoli. Nella sola California, le auto senza guidatore progettate dal colosso Google hanno percorso quasi 500 mila chilometri su strada.

Stessa ambizione  l´Inghilterra la riserva ai droni: rispetto all’America, ad esempio, che ha forti limiti e dibattiti sul tema, la Gran Bretagna manca di leggi che regolamentano l’attività di tali velivoli tanto da aver attirato i positivi commenti anche di Amazon che da anni, in terra patria, “lotta” contro la Federal Aviation amministration che ha in carico la regolamentazione del settore.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE