In Inghilterra Virgin Media attrezza una strada con Internet a banda larga per tutti

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 26 Ottobre 15 Autore: Fabio
In Inghilterra Virgin Media attrezza una strada con Internet a banda larga per tutti
Succede in Buckinghamshire, Inghilterra ed in particolare a Chesham: il centro storico ha una strada con il Wi Fi integrato e garantisce Internet a banda larga e quindi la connettività veloce a disposizione di tutti.

Sotto la superficie dei marciapiedi, in corrispondenza dei pozzetti della compagnia elettrica sono stati interrati degli access point a loro volta collegati alla Rete usando un misto di cavi in fibra ottica e di uno standard avanzato di trasmissione ad alta velocità che sfrutta i coassiali della tv via cavo.

Ogni accesso copre circa 80 metri di raggio.

Wi Fi in strada
Un altro esperimento pilota, dunque, dopo la dotazione di Wi Fi ai cassonetti dell’immondizia di New York

Sviluppato da Virgin Media, il pavimento intelligente è in grado di fornire la connessione Internet ai passanti e ai residenti fino a 166 megabit al secondo, ovvero fino a circa sette volte la velocità media inglese.

Virgin Media ha come obiettivo la diffusione di questo sistema di comunicazione certamente per ritagliarsi una fetta del grande business della connettività. Secondo le stime, l’utilizzo dei dati crescerà fino al 10 mila per cento entro il 2026.

Si discute molto, in questo periodo, dei problemi dovuti alla scarsa efficacia delle infrastrutture che si fanno carico di diffondere la connettività internet a banda larga, ma anche delle possibili soluzioni al problema relativo alle connessioni dati in esterno.

All’esterno di casa o fuori dall’ufficio sempre più spesso ci troviamo a dover fare i conti con una situazione ben poco allegra. Il nostro bottino di traffico dati è esiguo, molto dispendioso in termini di prezzi e riesce a garantirci la velocità di un criceto ormai sfinito che non corre (più) dentro la sua ruota. Figuriamoci supportare il futuro della comunicazione e tenere il passo con tutte le proposte di streaming che affollano le nostre giornate.

Essendo uno dei più grossi problemi per noi italiani, questo della connettività in movimento, la notizia ci fa ben sperare. Se non altro, per non vedersi soffiare fette di mercato da altri operatori, chissà se i nostri Grandi della Telecomunicazione abbiano iniziato a pensare a questo tipo di soluzione relativa anche al nostro territorio: l’opportunità di sbloccare tante iniziative che sfrutterebbero la connettività sui dispositivi mobili darebbe la svolta allo sviluppo di molte attività che al momento soffrono per la mancanza di infrastrutture adeguate.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate