In India arriva l’”Uber dei trattori”

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 19 Ottobre 16 Autore: Stefano Fossati
Si chiama Trringo ed è già stata ribattezzata l’”Uber dei trattori”. Si tratta di un’app da poco lanciata in India per rendere più facile ai coltivatori il noleggio di trattori agricoli. Nel Paese sono infatti moltissimi i piccoli agricoltori che non possono permettersi l’acquisto di una propria macchina, dovendo così ricorrere al noleggio. Una possibilità che tuttavia comporta spesso il pagamento di canoni elevati, oltre a essere offerta in molti casi da soggetti che operano in maniera poco professionale e trasparente, offrendo i loro servizi su basi discriminatorie, senza listini precisi e fuori da ogni regola e controllo.

Trringo, realizzata da Mahindra&Mahindra, importante gruppo indiano che produce con il marchio Mahindra fuoristrada e trattori ma anche moto e scooter (è noto fra l’altro per la sua partecipazione al Motomondiale Moto3), offre il noleggio di trattori con modalità e listini uguali per tutti gli utenti e a prezzi abbordabili, contenuti fra le 400 e le 700 rupie l’ora (circa 5,5-9,5 euro). Per ovviare alla mancanza di accesso alla rete internet in molte zone rurali dell’India, il servizio sarà anche accessibile tramite call center.

In India arriva l’”Uber dei trattori” - immagine 1

Attraverso l’app, l’agricoltore può indicare il tipo di trattore di cui necessita e il periodo in cui intende noleggiarlo; la società gli invia quindi la macchina dal più vicino centro di raccolta. Attualmente ne esistono una ventina sparsi per lo stato indiano del Karnataka, l’unico in cui è al momento disponibile il servizio di “tarctor sharing”. Il gruppo ha comunque assicurato che sarà presto esteso ad altri stati fra cui Gujarat, Madhya Pradesh e Maharashtra. Al termine del noleggio, l’agricoltore restituisce il trattore a Trringo oppure, nel caso che un altro utente della zona abbia prenotato il noleggio per il periodo immediatamente successivo, lo consegna direttamente a quest’ultimo.

La società sta peraltro studiando l’ipotesi di offrire, con le stesse modalità, la possibilità di noleggiare altri tipi di macchine agricole. Insomma, dopo il successo dei servizi di car sharing, la sharing economy rende ora più semplice ed economico anche il noleggio di veicoli per l’agricoltura nelle campagne, almeno in un Paese in via di sviluppo come l’India.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE