Il telecomando per cani, l’ultima idea hi-tech dall’Inghilterra della Brexit

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 06 Luglio 16 Autore: Stefano Fossati
Di tecnologie – più o meno improbabili, più o meno curiose – dedicate agli animali domestici se ne sono viste tante, dai traduttori che sarebbero in grado di rivelarci cosa vogliano dirci cani e gatti quando abbaiano e miagolano ai sistemi di sorveglianza per non smarrirli. Finora, però, non ci siamo mai imbattuti in un telecomando tv per cani. Il gadget è stato realizzato dal marchio britannico di cibo per animali Wegg in collaborazione con Ilyena Hirskyj-Douglas, ricercatrice specializzata in interaction design animali-computer all’università del Central Lancashire.

“Recenti studi – spiega la ricercatrice d’oltremanica – dimostrano che i cani guardano mediamente più di nove ore di televisione alla settimana, segno che la tecnologia ha già un ruolo importante nelle vite dei nostri animali domestici”. Se questo è lo stato dell’arte della ricerca tecnologica nell’Inghilterra della Brexit, i britannici hanno un motivo in più per essere preoccupati. Ma tant’è...

Il telecomando per cani, l’ultima idea hi-tech dall’Inghilterra della Brexit - immagine 1

Il telecomando, delle dimensioni di un tappetino, è pensato proprio tenendo bene in considerazione la “usability” canina: lo schema di colori, basato su blu e giallo, è facilmente distinguibile dai cani e i tasti sono appositamente dimensionati per le zampe. Quando premuti, emettono dei suoni a bassa frequenza perfettamente udibili dagli animali. Non manca un foro al quale il padrone può assicurare un giocattolo, trasformando il telecomando in una sorta di tappeto da gioco portatile. Il tutto è prudentemente realizzato in plastica ed è impermeabile: non si sa mai che l’utente ci sbavi sopra o decida di farci sopra una pisciatina…

Inutile, per il momento, cercare il telecomando per cani al Media World o nei negozi di accessori per animali: il dispositivo, per ora, è solo un prototipo. Se i test daranno risultati positivi, Wegg si dice pronta a contattare le aziende tecnologiche per proporre la messa in produzione dell’originale gadget. Se questa dovesse concretizzarsi, ogni padrone di cani sarà libero di valutare l’opportunità di regalare il telecomando al proprio amico a quattro zampe. Una decisione da ponderare attentamente: già sono frequenti i litigi fra moglie e marito sul programma da vedere in tv, se poi alla discussione si aggiungesse anche il cane...

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate