Il peer-to-peer legale di Apple

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 27 Gennaio 15 Autore: Pinter
Il peer-to-peer legale di Apple
Apple, che sta cercando un modo per ridare slancio Beats Music, ha trovato un modo per combattere la pirateria online. Secondo quanto riferisce TorrentFreak, la società di Cupertino avrebbe depositato un brevetto legato a una forma di distribuzione della musica online. Il sistema è basato sulla condivisione di file tramite rete peer to peer ma permetterebbe ad etichette, artisti (ed alla Aplle, of course!) di non perdere guadagni.

Apple e il peer to peer legale
Il brevetto riguarda un sistema per la condivisione di brani online. Grazie a questa nuova tecnologia l’utente potrebbe scaricare la musica da un amico che l’ha già comprata su iTunes, il cui diritto di recesso è stato ora esteso a due settimane. L’album o il brano sarebbero però criptati e per ascoltarli si renderebbe quindi necessario acquistare una licenza di utilizzo ad un prezzo inferiore rispetto al classico download.

Questo sistema, come spiegano nella descrizione del brevetto, permetterebbe di ridurre i costi di distribuzione e “facilitare una struttura dei prezzi a due livelli”. “Ad esempio, il negozio di contenuti digitali può addebitare un primo prezzo agli utenti che scaricano un contenuto dal negozio e un secondo prezzo agli utenti che comprano l’autorizzazione per accedere al contenuto ma senza scaricarlo”.

Il nuovo sistema progettato da Apple, permetterebbe sicuramente di dare un duro colpo alla pirateria online ma allo stesso tempo molti sottolineano come i sistemi di protezione dei contenuti potrebbero limitare le possibilità dell’acquirente legale. Ad esempio, sarebbe possibile che impedisca di masterizzare su CD la musica acquistata.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE